La società del Gruppo Piaggio studia la mobilità del futuro

La società del Gruppo Piaggio, PFF (Piaggio Fast Forward), che studia dal 2015 la mobilità del futuro con sede a Boston, ha annunciato l’ingresso nel proprio Advisory Board di John Hoke, Vice President Global Design di Nike inc.. Che lavorerà al fianco di eccellenze come Nicholas Negroponte (Co-Fondatore MIT Media Lab, Professore Media Technology del MIT), Jeff Linnell (fondatore di Bot & Dolly), e Doug Brent (Vice President Technology Innovation di Trimble), i quali collaboreranno con il resto dei talenti di PFF, guidati dal professor Jeffrey Schnapp (CEO di PFF) e dall’architetto Greg Lynn (Chief Creative Officer di PFF).


“Un brand che guarda al futuro”


"Sono entusiasta di dedicarmi ad un marchio innovativo e di rilievo globale come Piaggio, un brand che guarda al futuro e trova soluzioni nuove facendo leva su una storia eccezionale di ispirazione e stimolo per il mondo della mobilità”, ha dichiarato John Hoke, considerato una delle menti più innovative nel campo del design applicato alla tecnologia. "In PFF riteniamo che l'autonomia e l’interconnessione saranno i driver che accompagneranno nel futuro persone e merci", ha commentato Michele Colaninno, Presidente di Piaggio Fast Forward. "Presto mostreremo una novità che va in questa direzione, dedicata sia al mercato business, sia a quello consumer".


Piaggio Fast Forward


Piaggio Fast Forward è focalizzata su alcuni temi fondamentali quali il futuro della mobilità, il trasporto urbano intelligente, la consegna di merci a breve distanza, gli spostamenti in ambienti chiusi o aperti, i dispositivi connessi in rete che possano migliorare la mobilità, lo sport, il tempo libero e le attività ricreative. Situata nei pressi di prestigiose università come MIT e Harvard, PFF, è guidata da un team di giovani innovatori per lo più specializzati in ingegneria robotica, design e antropologia, con l'obiettivo di studiare e sviluppare soluzioni innovative per la mobilità, per anticipare e soddisfare nuovi comportamenti e nuovi bisogni della popolazione mondiale.