L'obbiettivo dell'azienda ThrustCycle è metterla in vendita a meno di 20.000 dollari

ThrustCycle è un'azienda delle Hawaii che si occupa di innovazione nel campo delle due ruote, e la sua GyroCycle potrebbe essere una vera rivoluzione. Si chiama GyroCycle e ha come obbiettivo quello di diventare la prima moto di serie capace di mantenersi in equilibrio da sola, senza cavalletti e senza alcun sostegno fisico.


Arriverà già nel 2017?


Come può riuscirci l'ha spiegato lo stesso presidente dell'azienda Clyde Igarashi a Rideapart: "La rotazione delle ruote libere all'interno della moto creano un effetto giroscopico che consente alla moto di rimanere ferma sul suo asse verticale anche da ferma e in movimento. Per questa sua caratteristica, inoltre, la moto è praticamente impossibilitata a derapare e perdere trazione, oltre ovviamente a cadere di lato per la funzione di autobilanciamento"
I test del sistema sono già iniziati e la moto definitiva (che non sappiamo se avrà la stessa estetica del rendering presentato) anticiperà di parecchio tempo l'altra moto che promette la stessa caratteristica di stambilità, ovvero la BMW Motorrad Vision Next 100 Concept. Secondo Igarashi, la moto sarà già pronta alla produzione nel 2017 e costerà meno di 20.000 dollari.


Tecnologia anche per le navi


Fra gli altri progetti dell'azienda c'è un'applicazione in larga scala del sistema di stabilizzazione giroscopica, come ad esempio lo studio per limitare rollio e beccheggio delle navi. Per il momento c'è soltato un video che dimostra l'avanzare dei test su un muletto dalle dubbie forme estetiche ma dall'effettiva validità tecnica. Il pilota accelera e frena fino a fermarsi senza mai mettere il piede a terra. Impressionante!