Novità graditissima dall'azienda trevigiana, che ripropone il nome Caballero in look vintage

Furbi quelli di Fantic Motor! In questo periodo di grande attenzione per le moto scrambler e per le vintage più stilose, l'azienda italiana ci ha visto lungo e ha deciso di ridare lustro a un nome storico del motociclismo mondiale: il Caballero. L'orginale, quello nato nel 1969, aveva motori 50, 100 e 125, mentre questa riedizione moderna avrà una gamma monocilindrica 125, 250 e 500


Il ritorno del mito


Nello stand di EICMA, l'azienda veneta ha esposto due proposte: la prima è una 500 con motore raffreddato a liquido, mentre la seconda è una piccola versione flat-track con motore 125. In fantic confermano che ci sarà la produzione di serie con motori da 15 CV per l'entry-level, 28 CV per la 250 e ben 43 CV per la top di gamma 500. A seconda degli allestimenti ci saranno ciclistiche differenziate, ma per esempio le due esposte a Milano hanno gomme da 19" per la 125 (entrambe) e 19" anteriore e 17" posteriore con gomme tassellate per la 500.
Quello che ci piace di più, comunque, è l'estetica. Linee semplici ma che riprendono in tutto e per tutto l'essenza della scrambler d'epoca, proprio come era la caballero originale. La volontà di mantenere un legame con il passato la si riconosce dalla colorazione con serbatoio rosso e parafanghi bianchi della 500, e dalla forma del serbatoio che riprende in parte il look del modello d'origine.


Saranno così anche le versioni di serie?


Non abbiamo grandi notizie per quanto riguarda disponibilità, prezzo e distribuzione. A dirla tutta non sappiamo neanche se sarà esattamente così la versione di serie o se ci saranno cambiamenti per consentire l'omologazione stradale. Dopotutto i modelli esposti erano privi di supporto targa, indicatori di direzione e specchi, per questo sembravano ancora dei concept in via di definizione. Scropriremo qualche altra novità molto presto.