La Casa taiwanese rinnova parte della gamma, ma la punta di diamante rimane il nuovo sportivo da 550 cc

Kymco espone al Salone di Milano 2016 le novità per il mercato europeo, rinnovando alcuni modelli best seller del marchio e introducendo il nuovo AK 550, scooter sportivo che punta a mettere i bastoni tra le ruote al TMax. Ci si aspettava anche la presenza della nuova moto K Rider, ma per mettere le mani su questa - probabilmente - dovremo aspettare ancora un po'.


AK 550


L'AK 550 calamita l'attenzione del pubblico di EICMA perchè propone contenuti interessanti a partire dal design aggressivo, volutamente "occidentale" perchè è stato disegnato in Italia pensando soprattutto ai gusti degli europei. Il motore bicilindrico parallelo DOHC a 8 valvole montato centralmente sul telaio è capace di ben 53,4 CV e 55,6 Nm di coppia. Con questa unità la trasmissione finale è a cinghia e c'è un bel forcellone in alluminio con mono orizzontale. La forcella è a steli rivesciati e l'impianto frenante brembo a doppio disco e pinze radiali fa venire in mente le moto sportive. Il peso totale del mezzo è di 226 kg.


Nuovo Like


Si rinnova ache il piccolo Like 50/125/150, con un motore completamente ridisegnato per avere un’erogazione lineare e dolce lungo tutta la curva. Rinnovato anche il telaio a doppia culla che garantisce maggiore rigidità torsionale e il nuovo posizionamento del serbatoio, più avanti e sotto la pedana per abbassare il baricentro. Sospensioni aggiornate e look più moderno con l’impianto luci a LED davanti e dietro, nuova strumentazione LCD e nuovo vano sottosella, ampliato e in grado di ospitare un casco jet ed altri piccoli accessori.


Nuovo People S


People S è il ruote alte che piace tanto agli italiani, così nel 2017 propoe un nuovo motore monocilindrico a 4 valvole, con raffreddamento ad aria e omologazione Euro 4, eroga 8,5 kW di potenza e 10,2 Nm di coppia nella versione da 125 cc, che diventano rispettivamente 10 kW e 12,5 Nm in quella da 150 cc. Anche il telaio è completamente nuovo e più rigido, mentre le sospensioni posteriori sono progressive a tre stadi con regolazione del precarico. Di serie anche l’ABS Bosch 9.1 e strumentazione LCD. Esteticamente mostra linee più morbide e tecnologiche grazie a nuovi gruppi ottici a LED. Diverse soluzioni per la comodità come la nuova selle, le due prese USB e il vano sottosella per un casco jet con divisorio per i piccoli oggetti. 

Fotogallery: Kymco AK550 2017 Full Gallery