Potrebbe essere questo il vero anti-TMax del mercato, ora in veste definitiva

Kymco è senza dubbio uno dei produttori di scooter più innovativi e attivi del settore. L'azienda Tainwanese ha contribuito allo sviluppo del BMW C650 e collabora attivamente con Kawasaki per la realizzazione dei suoi scooter. Un "big" di questo calibro non poteva non avere in listino uno scooter sportivo in grado di sfidare a muso duro i più prestazionali del mercato. Ecco l'AK550


Kymco attacca il TMax


L'avevamo visto in stadio prototipale al Tokyo Motorcycle Show dello scorso anno, e siamo felici di vedere a Intermot 2016 la versione definitiva, che non si discosta troppo dal concept. Il progetto è sviluppato attorno a un design aggressivo, volutamente "occidentale" perchè è stato disegnato in Italia pensando soprattutto ai gusti degli europei.
L'AK550 ha anche caratteristiche tecniche di tutto rispetto, come il motore bicilindrico parallelo DOHC a 8 valvole montato centralmente sul telaio, capace di ben 53,4 CV e 55,6 Nm di coppia. Con questa unità la trasmissione finale è a cinghia e c'è un bel forcellone in alluminio con mono orizzontale. La forcella è a steli rivesciati e l'impianto frenante brembo a doppio disco e pinze radiali fa venire in mente le moto sportive. Il peso totale del mezzo è di 226 kg.
Insomma l'avete capito: potrebbe essere lui il vero anti-TMax del mercato.


Doppia mappatura


Meccanica a parte, c'è anche un'elettronica avanzata che si basa sull'ABS Bosch che aiuta in frenata e la doppia mappatura (Full Power e Rain Mode) selezionabile in caso di asfalto a scarsa aderenza. In sella si sta comodi, come ci ha sempre abituato Kymco, e il pilota ha anche un supporto lombare di soliti tipico degli scooter GT. Vi comunicheremo prezzo e disponibilità appena verranno comunicati dalla Casa.

Fotogallery: Kymco AK550 2017