Debutta a Intermot la nuova naked intermedia

È uno stand ricco quello Suzuki a Intermot 2016. Sì perché tra le tante novità spicca anche la nuova GSX-S750, sorella minore della già nota GSX-S1000, da cui eredita il design.


114 CV di potenza 


Linee scolpite e aggressive contraddistinguono il look di questa nuova naked media della Casa giapponese, che mantiene il family feeling del marchio. Si fanno notare dettagli di colore scuro come il manubrio, le leve e alcune parti della “carrozzeria”. Il motore è un aggiornamento di quello che equipaggia la GSX-R750. È il quattro cilindri in linea da 749cc Euro4 capace di erogare una potenza di 114 CV a 10.000 giri/min e 81 Nm a 9.000 giri/min.


Finalmente il controllo di trazione


 È abbinato al nuovo sistema di controllo della trazione settabile su tre livelli e si fa sentire tramite un nuovo scarico con terminale nero. Il telaio è a doppia trave in alluminio mentre il reparto sospensioni prevede una forcella a steli rovesciati KYB da 41mm regolabile nel precarico, proprio come il mono da 138mm di escursione. L’impianto frenante, dotato di ABS di serie, prevede infine due dischi da 310 con pinza Nissin radiale a quattro pistoncini davanti e disco singolo pinza a un pistoncino dietro.

Fotogallery: Suzuki GSX-S 750 2017