La Casa di Mandello ha pubblicato il prezzo di lancio dei suoi due nuovi modelli custom

Moto Guzzi ha fatto debuttare quest'anno due nuovi modelli, importanti perchè fanno entrare il brand in una a categoria molto apprezzata e alla moda come quella delle custom entry level, introducendo anche una nuova cilindrata per l'ormai leggendario motore a V di 90°. Si chiamano V9 Bobber e V9 Roamer e differiscono per impostazione ciclistica e particolari estetici.


Gemelle diverse


All'EICMA 2015 le abbiamo potute vedere e toccare dal vivo, ed entrambe condividono il bicilindrico di 850cc e distribuzione a due valvole, di nuova progettazione. Un propulsore che cerca la massima elasticità di erogazione, con una coppia massima di 62 Nm erogata già a 3.000 giri/min. Prestazioni discrete con 55 CV di potenza massima e 199 kg di peso.
Il telaio è tutto nuovo e, in generale, la ciclistica propone misure generali ridotte, per rendere il V9 il più possibile manovrabile e "facile". L’equipaggiamento di serie, particolarmente completo, comprende ABS, traction control regolabile ed escludibile, immobilizer, presa USB e la nuova strumentazione, dal singolo quadrante circolare.


Ok, il prezzo è più che giusto


Le vere differenze fra Bobber e Roamer sono nella ciclistica. Nel primo caso i grossi pneumatici avvolgono i cerchi da 16 pollici, nel secondo c'è una ruota anteriore da 19 pollici e posteriore da 16 pollici. Ovviamente sono diverse anche grafiche e colorazioni. Nelle scorse ore sono stati pubblicati i prezzi di queste nuove moto di imminente uscita sul mercato: 10.190 euro per la V9 Bobber e 9.890 euro per la V9 Roamer, con un catalogo accessori davvero ricco.