La Casa di Mandello del Lario porta a EICMA 2015 una nuova “classica” in salsa custom

Affascinare e ammaliare toccando le emozioni più profonde e vere dell’animo motociclistico. Sono questi gli obiettivi che la Casa di Mandello del Lario si pone ad EICMA 2015, con la Moto Guzzi V9 Roamer, modern classic dallo stile custom, che punta al cuore degli aficionados del marchio.


Coppia massima già a 3.000 giri


Cuore e anima della Moto Guzzi V9 Roamer è un motore bicilindrico a V di 90° da 850 cc con distribuzione a due valvole, che mira a restituire al pilota un elevato piacere di guida: una finalità, questa, a cui concorrono sia la coppia massima di 62 Nm disponibile a partire da 3.000 giri/min, che il peso complessivo contenuto entro 200 kg.
Dimensioni compatte, una buona ciclistica ed una sella posizionata ad un’altezza ridotta da terra vanno in cerca di una buona dinamica di guida ed un’elevata fruibilità della moto, mentre particolari in alluminio, nuovi metodi di verniciatura e saldature accurate cercano di rapire l'attenzione degli appassionati più attenti.


Dotazione e accessori


Dotata di serie di strumentazione a singolo quadrante circolare, di ABS, di traction control (regolabile ed escludibile), di immobilizer e di presa USB per la ricarica dei dispositivi mobili, la Moto Guzzi V9 Roamer può essere ulteriormente impreziosita e personalizzata attingendo a piene mani dal listino accessori originali, all’interno del quale troviamo ad esempio la piattaforma multimediale MG-MP, in grado di collegare la moto allo smartphone del suo pilota. Prezzi e tempi di commercializzazione non sono stati ancora comunicati.

Fotogallery: Moto Guzzi V9 Roamer 2016