Si consolida il mercato dell’usato nel mese di giugno, sia per le quattro ma soprattutto per le due ruote

A giugno 2015, i passaggi di proprietà delle auto sono aumentati dell’11,7% rispetto all’analogo mese del 2014. Ma si vive anche di buone notizie, e allora sentite qui: il settore dei motocicli mostra un incremento dei passaggi di proprietà del 12,3%. Il tutto al netto delle minivolture, ossia trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale.


Quali numeri


Per ogni 100 auto nuove ne sono state vendute 142 usate nel mese di giugno e 159 nel primo semestre dell’anno. Da gennaio 2015 i passaggi di proprietà netti hanno fatto registrare una crescita del 6,4% per le vetture e del 4,2% per i motocicli. I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile “Auto-Trend”, l’analisi statistica realizzata dall’Automobile club d’Italia sui dati del Pubblico registro automobilistico. Significativo incremento, sempre nel mese di giugno, per le radiazioni di auto che hanno chiuso il periodo con +14,2% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, grazie soprattutto all’aumento delle demolizioni (+30%), mentre risultano ancora in flessione le radiazioni per esportazione (-8%). Continuano a diminuire le radiazioni di motocicli, che nel mese di giugno hanno fatto registrare -4% rispetto allo stesso mese del 2014. Complessivamente nel primo semestre 2015 le radiazioni di auto sono aumentate dello 0,8% mentre quelle dei motocicli sono diminuite del 17,1%. Si conferma così il trend positivo: a maggio 2015, le compravendite per il settore motociclistico sono cresciute del 3,9% sullo stesso periodo del 2014.


Un bel giugno


Non solo usato. Per le moto, giugno 2015 è un bel mese anche considerando il nuovo. Le immatricolazioni di veicoli motorizzati a due ruote in Italia (motociclette e scooter >50cc) chiudono con 21.618 unità pari al +10,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Tale risultato deriva da un andamento più dinamico per le moto, che con 7.637 unità realizzano un +17%; mentre gli scooter, con volumi pressoché doppi, registrano 13.981 veicoli immatricolati e una crescita del +7,4%. Globalmente il totale delle due ruote motorizzate vendute nel mese di giugno in Italia (50cc +immatricolato) è di 24.526 unità pari a un incremento del +7,4%.


Il peso della Rca


Dati positivi, sia per l’usato sia per il nuovo, nonostante le tariffe Rca continuino a picchiare duro, un po’ in tutta Italia, ma specie al Sud. Il primo semestre del 2015 raggiunge 100.260 immatricolazioni di motociclette e scooter di cilindrata superiore ai 50cc, con un incremento del +4,7%. Gli scooter tornano in positivo con 59.721 vendite e un +0,6%; l’andamento delle moto con 40.539 unità mostra un incoraggiante +11,4%. Il dato progressivo nei primi sei mesi dell'anno per i ciclomotori (moto e scooter 50cc) si ferma a 11.905 registrazioni, pari al -14,1%. Da gennaio a giugno 2015 sono state vendute complessivamente in Italia 112.165 due ruote a motore (moto e scooter immatricolati + veicoli 50cc), pari a una crescita del +2,3% rispetto allo stesso semestre dell’anno scorso.