Il designer questa volta cerca di soddisfare i sogni e le aspettative degli appassionati di Mandello

Oberdan Bezzi è un designer per professione ma soprattutto per passione, in questi anni abbiamo visto molto spesso sue interpretazioni di quello che potrebbe essere il futuro della motocicletta e qualche sua buona idea è stata decisamente profetica se poi pensiamo a quello che effettivamente è arrivato sul mercato. Questa volta Obiboi si concentra su Moto Guzzi e presenta un'elaborazione grafica su un modello che "farebbe bene" alla Casa di Mandello.


La Guzzi che manca l'ha disegnata lui


Da grande osservatore del mondo della motocicletta in generale, Oberdan ha cercato di recepire i segnali degli appassionati dell'Aquila per realizzare questa sua interpretazione di enduro stradale da turismo in quella categoria che rappresenta la nuova media cilindrata, ovvero da 800 a 1000 cc. Si chiama ovviamente Stelvio e utilizza il motore 940 della bella ma poco fortunata Bellagio.


A descrivere il perchè di questa moto è lui stesso: "Basata naturalmente su una ciclistica derivata dalla Stelvio "grossa" e dal motore come detto della Bellagio, la nuova 940 sarà anche l'occasione per Moto Guzzi di inaugurare un nuovo ciclo anche a livello estetico con una moto equilibratissima, moderna e sobria, scevra da "bizzarrie" che mal si sposano con l'immagine delle "vere" Guzzi".


L'idea è buona ed è stata rappresentata nel migliore dei modi, con un'estetica moderna e priva di fronzoli proprio come i Guzzisti vogliono. A Mandello stanno già pensando a questa moto o recepiranno il messaggio di Bezzi e realizzeranno una moto su queste specifiche?

Fotogallery: Moto Guzzi Stelvio NTX