All'Intermot 2014 la Casa austriaca presenta la gamma in tre modelli della sua elettrica da fuoristrada

Al salone Intermot 2014 arriva finalmente la versione di serie della KTM Freeride E, l'elettrica da fuoristrada che si fa in tre ed entra sul mercato per soddisfare i gusti di un'ampio target d'utenza. Le moto che saranno acquistabili a partire da ottobre sono la E-SX, E-XC ed E-SM, che sono rispettivamente le versioni cross, enduro e supermotard.


Tutte hanno in comune la struttura meccanica e il telaio: il motore elettrico raffreddato a liquido garantisce una potenza di 22CV a 4.500 g/min, ma come tutti questi tipi di propulsori ha la coppia massima di 42 Nm disponibile fin dalla prima apertura del gas. Il pacco batterie si affida a una singola unità al litio da 360 celle realizzata da Samsung e capace di 2,6 kW/h. Con questa vengono garantiti 50km di autonomia e una ricarica completa la si esegue in 80 minuti, un tempo decisamente sorprendente. La durata della batteria è 700 ricariche.


Le differenze fraa i tre modelli sono le classiche che si possono trovare sulle moto di queste tre categorie, la E-SX non è omologata per la circolazione su strada, questo consente un risparmio di qualche chilo escludendo fari e impianto elettrico stradale. la E-XC è invece è la versione enduro, quindi dotata di gomme puramente offroad ma anche di fari e omologazione, mentre la E-SM è la novità assoluta e presenta gomme stradali con cerchi da 17". I prezzo sono di 11.361 euro per la E-SX e 11.660 euro per la E-XC/E-SM. La batteria da sola ha il costo un po' elevato di circa 3000 euro.


 

Fotogallery: KTM Freeride E-SX, E-XC, E-SM - 2015