Il pilota della KTM aumenta il distacco da Barreda Bort e Viladoms

Anche l'undicesima Tappa di questa Dakar 2014 è sua: Marc Coma si è imposto sugli oltre 600 km di speciale percorsi ieri tra Antofagasta ed El Salvador, aumentando in maniera importante il distacco sugli inseguitori a poche ore dall'arrivo. Sono infatti ben 52'36" i minuti di distacco tra la sua KTM e la Honda di Joan Barreda Bort, secondo in classifica generale e oggi quinto al traguardo, con un ritardo di 8'12".

Subito dietro la KTM di Coma e la Honda di Berreda troviamo Jordi Viladoms che oggi ha ceduto solo pochi secondi a Olivier Pain, mentre Cyril Despres, che è arrivato secondo nella speciale odierna, lo seguiva a circa 3 minuti.

Decisiva anche tra i quad, l'undicesima tappa ha visto il motore della Yamaha di Sergio Lafuente andare in fumo al km 272: per lui la corsa è finita purtroppo li. Ignacio Casale, che ha firmato la sua sesta vittoria di tappa in undici giorni di gara, è quindi al comando con un distacco importante su Sonik, di ben 1.04'32".

DAKAR 2014, Tappa 11, 16/01/2014
Classifica generale Moto (primi dieci)
1. Marc Coma - KTM - 48.24'41"
2. Joan Barreda Bort - Honda - +52'36"
3. Jordi Viladoms - KTM - +2.07'56"
4. Olivier Pain - Yamaha - +2.21'40"
5. Helder Rodrigues - Honda - +2.30'35"
6. Cyril Despres - Yamaha - +2.31'18"
7. Kuba Przygonski - KTM - +2.43'55"
8. Daniel Gouet - Honda - +3.24'35"
9. Stefan Svitko - KTM - +3.46'32"
10. David Casteu - KTM - +4.07'56"

Classifica generale Quad (primi cinque)
1. Ignacio Casale - Yamaha - 61.11'19"
2. Rafal Sonik - Yamaha - +1.04'32"
3. Sebastian Husseini - Honda - +4.49'25"
4. Mohammed Abu-Issa - Honda - +9.17'23"
5. Victor Gallegos Lozic - Honda - +9.54'18"