Cosa si può guidare con la "nuova patente A2"?

2013: arrivano le nuove patenti moto! Sa un po' di spauracchio, visto che di solito si hanno sempre più restrizioni, e per chi infrange queste, multe salate e chi più ne ha più ne metta. Con questo articolo cercheremo dunque di fare chiarezza per i neopatentati (e magari anche per i genitori interessati ai propri figli), partendo dalla normativa attuale a quella che sarà, concludendo con le moto che possono essere guidate con le "nuove patenti".

OGGI

Attualmente la legge prevede questo: la patente A2 può essere presa dall'età dei 18 anni rifacendo il solo esame pratico se si ha la patente A1 (la moto in questo caso deve essere da almeno 120 cc e con una velocità massima di 100 Km/h). Dopo due anni diventa automaticamente A3. Sempre la A2, consente la guida di motocicli di 25 kW (34 CV) di potenza massima e con un rapporto peso-potenza non superiore a 0,16 kW/kg. E' infine valida per l'estero. Per quanto riguarda la patente A3, la si consegue automaticamente dai 20 anni di età dopo due anni di possesso della A2. La si può poi fare all'età di 21 anni (e oltre ovviamente), sostenendo un esame con una moto di almeno 35 kW (circa 48 CV).

2013

L'anno prossimo si annullerà dunque la circolare del Ministero dei Trasporti che ha suddiviso le patenti come sopra descritte il 13 settembre del 1999. Dal 19 gennaio 2013 dunque, saranno in vigore le seguenti norme che andiamo ad enunciare. Per la A2 restano il limite della maggiore età, ma da 25 kW si passa a 35 (47,6 CV). Il rapporto peso-potenza passa invece da 0,16 a 0,2 kW/Kg. Se invece guardiamo alle moto a potenza ridotta, il motore non dovrà derivare da un propulsore che in origine sviluppi oltre 70 kW (95,2 CV). In quest'ultimo caso, significherebbe per le case motociclistiche, dover fornire una moto con un peso minimo di 175 kg. Vi è poi un'ulteriore modifica: per i primi tre anni di patente (sia A2 che A), sulle strade extraurbane principali (il limite è di 110 Km/h) il limite sarà di 90 Km/h, mentre in autostrada (il limite è di 130 Km/h), non si potranno superare i 100 Km/h di velocità.

PER IL 2013

Abbiamo effettuato un'indagine, contattando tutte le Case Motociclistiche principali per fornirvi una lista dettagliata dei modelli di moto che potrete acquistare depotenziati, o comunque guidabili con la nuova Patente A2. Come sopra, andiamo per ordine alfabetico. Aprilia ci ha risposto che per il 2013 saranno disponibili la Dorsoduro 750, la Shiver 750 e la Mana 850. Incredibile la lista infinita dei modelli Harley-Davidson: per la serie Dyna saranno disponibili la FXDC – Super Glide Custom, la FXDB – Street Bob e la FLD – Dyna Switchback. Per la serie Softail: FLSTF 103 – Fat Boy, FLS 103 – Softail Slim, FLSTC 103 – Heritage Softail Classic, FLSTC 103 ANV – Heritage Softail Classic Anniversary Edition, FLSTN 103 – Softail Deluxe, FLSTFB 103 – Fat Boy Special, FLSTFB 103 ANV – Fat Boy Special Anniversary Edition e FXS 103 – Softail Blackline. Per le Sportster abbiamo: XL 1200 X – Forty–Eight, XL 1200 C – Sportster 1200 Custom, XL 1200 C ANV - Sportster 1200 Custom Anniversary Edition, XL 1200 CA - Sportster 1200 Custom Limited Edition, XL 1200 CB - Sportster 1200 Custom Limited Edition, XL 1200 V – Seventy–Two, XL 883 L – Superlow, XL 883 R – Sportster 883 R e XL 883 N – Iron 883.

Honda, avrà disponibile la NC700X (solo con il cambio manuale), la NC700S (sia con il cambio manuale che la versione con il DCT) e ulteriori moto (saranno presentate a EICMA 2012). La Casa dell'Ala dorata ha poi proposto altre tre moto sviluppate appositamente per i nuovi patentati, tutte spinte dal medesimo bicilindrico da 470 cc: le CB500F, CBR500R e CB500X. Kawasaki ha già previsto un modello ad hoc per la sua naked di punta, la Z800 che prende il nome di Z800E. Saranno poi disponibili depotenziate la nuova Ninja 300, le ER6-n/f, la Versys e la maggior parte della custom a catalogo. Per Moto Guzzi, la V7 e la Nevada 750. Suzuki avrà naturalmente la nuova Inazuma e depotenzierà la V-Strom 650 ABS e la Gladius. Per quanto riguarda Triumph, saranno disponibili un numero limitato di moto depotenziate che riguardano la nuova Street Triple, la Tiger 800 e la "Famiglia" Bonneville. Infine Yamaha, oltre a tutte le moto 125 cc, avrà a catalogo la YBR250 e come depotenziate l'enduro competition WR450F e la Ténéré 660.

FINO AD OGGI

Fino ad oggi, per tutti coloro che avevano la Patente A2, erano diverse le moto disponibili con motori depotenziati. Dal 19 gennaio 2013, tutte queste moto, dovranno o essere ripotenziate per essere vendute, o... finire in un cestino?!? Andiamo in ordine alfabetico e vediamo quali sono le due ruote che possono essere guidate con la Patente A2, o perchè inferiori ai 34 CV, o perchè disponibili come depotenziate. L'Aprilia ha a catalogo la Dorsoduro 750, la Shiver 750 e la Pegaso Strada; BMW Motorrad offre una vasta gamma di moto depotenziate. La F 800 ST ed BMW F 800 R e le G 650 X e GS.

Tornando alla nostra Italia, abbiamo Ducati con i vari Monster di piccola cilindrata (400, 620, 695, 696 e 796), oltre all'Hypermotard 796. Andando oltre Oceano... Harley-Davidson ha diversi modelli depotenziabili: Dyna Super Glide/Low Rider/Wide Glide/S.Glide Sport, Electra Glide Standard, Fat Boy, Heritage Springer, Night Train, Road King e Softail Classic/Deuce/Springer/Standard e T-Sport. L'importatore Honda Dall'Ara aveva le XR 650 sia R che R SM, mentre la Honda ha a disposizione la sola Hornet 600. Guardando i listini poi, non mancano delle versioni depotenziate delle Husaberg 570 e delle Husqvarna TE/SM (450, 510, 511 e 449), senza dimenticare la SM 610 S. Un po' meno famosa, la Hyousung, ma comunque con a listino le due Comet GT 650 e Comet GT 650 S/R depotenziabili.

Ricco il catalogo Kawasaki, con la Z 750/S, la Ninja ZX-6R, la vecchia ER-5 e le nuove ER6-n/f e Versys. KTM offre inversione depotenziate tutte le moto con motore 690 (Duke, Supermoto ed SMC). Moto Guzzi vede depotenziate la Breva 750, l'ultima versione ad iniezione della Nevada Classic 750 e la V7 Classic. Suzuki, conta su diversi modelli, quali la Bandit 650SA, il V-Strom 650 ABS, la DRZ 400, la GSR 600, il GSX-R 600, la vecchia SV 650 e la Gladius. Triumph "risponde" con la Daytona 675, la Street Triple e la Thruxton. Infine, Yamaha, con la MT-03, l'Diversion, l'FZ6 e le X.

Fotogallery: Harley Davidson 883 Iron - TEST