Come previsto ecco spuntare Stefan Bradl al secondo posto

Quello di Germania al Sachsenring sembra proprio essere il GP di Dani Pedrosa. Questa mattina con sole e pista in perfette condizioni e poi con la pioggia, lo spagnolo ha dato prova di essere in totale controllo, trovando in entrambe le situazioni la vetta della classifica dei tempi. Nel pomeriggio "Camomillo" chiude con il tempo di 1’32.228, 73 millesimi più rapido di Stefan Bradl e 99 millesimi più veloce di Jorge Lorenzo che, nonostante l’infortunio alla caviglia, non si risparmia ed è terzo. Come ci si aspettava, infatti, il giovane tedesco della Honda LCR è intenzionato a ben figurare sul tracciato di casa.

Casey Stoner è quarto con meno di 2 decimi da recuperare dal compagno di squadra mentre la pioggia riporta a centro classifica le Ducati ufficiali di Valentino Rossi e Nicky Hayden. Rossi trova il quinto tempo assoluto del pomeriggio, mentre l’americano si piazza subito dietro ad un decimo.
Insolitamente lontani dai primi posti sia Andrea Dovizioso che Cal Crutchlow con Ben Spies che si classifica nono ad un secondo netto dal miglior tempo. Ancora più lontani Alvaro Bautista ed Hector Barbera che invece sull’asciutto ben aveva figurato.
In CRT James Ellison trova il miglior tempo di categoria (1’34.894), rifilando una manciata di millesimi al leader Aleix Espargaró e a Mattia Pasini. Problemi a fondo classifica per Colin Edwards che sulla pioggia non trova il feeling di questa mattina sull’asciutto.