Lo scarico aftermarket per il maxi-scooter giapponese

Il nuovo Honda Integra, da noi provato lo scorso inverno, ha già raccolto diversi consensi tra il pubblico, con un ottimo successo di vendite. Ma non solo gli acquirenti prestano attenzione a questo motoveicolo, visto che anche le case di componentistica aftermarket cominciano a produrre soluzioni studiate appositamente per il maxi-scooter giapponese.

Leovince propone, infatti, il nuovo terminale LV ONE, omologato EVO, realizzato in Acciaio Inox AISI 304 saldato a TIG con conformazione ovoidale. La coppa posteriore è realizzata con un tecnopolimero ad alte prestazioni che rende il silenziatore leggero e resistente sia alle sollecitazioni meccaniche sia a quelle termiche mentre la fascetta di fissaggio del terminale è interamente realizzata in carbonio.

Cosi come altri prodotti dell'azienda italiana, anche lo scarico LV ONE si pone come obiettivo quello di migliorare sia la coppia del motore sia la potenza massima, ma sempre rispettando rispettando i parametri imposti dalla normativa Europea 97/24/CE del 17 Giugno 1997.

Esternamente si presenta con un "titanium look" molto particolare, ma può essere acquistato anche nella variante in fibra di carbonio. Il prezzo varia a seconda del modello di scarico: il terminale LV ONE Omologato EVO II acciaio Inox> viene 289 euro più iva; ci vogliono invece 382 euro, sempre più iva, per portarsi a casa la versione in carbonio.

Fotogallery: Leovince LV ONE per Honda Integra