Ecco l'enduro "facile", la vedremo a EICMA 2011

L’ultima nata dalla KTM si chiama Freeride 350, una enduro creata per essere semplice e alla portata di tutti, e sarà ovviamente presentata a EICMA 2011. La Casa di Mattighofen ha pensato di fondere i geni delle enduro da gara, le EXC, e di "addolcirla" per ridurre gli sforzi fisici del pilota.

Più che un nuovo concetto di enduro, preferiamo definirlo una reinterpretazione delle vecchie moto da motoalpinismo. L’unico competitor che ci viene in mente è la nuova Ossa Explorer.

In ogni caso, le specifiche tecniche di questa moto fanno capire di cosa si tratta. Motore monocilindrico da 350cc (a distribuzione DOHC) di derivazione EXC-F a iniezione elettronica da 25 cavalli e 100 chili di peso. Un oggetto non certo professionale, ma che si propone come la giusta via per l’approccio all’enduro. Inoltre, è dotata di un doppio scarico, particolare che la rende silenziosissima, e dunque perfetta per girare nei boschi senza disturbare… la natura!

La ciclistica si rifà alle enduro vere, basta guardare la forcella, una Upside-down dal diametro di 43 mm, mentre l’ammortizzatore posteriore sfrutta il sistema PDS di nuova concezione imperniato sul nuovo forcellone (le sospensioni sono materiale WP). Il telaio, misto, è formato da acciaio al cromo-molibdeno e elementi fucinati in alluminio, ed ospita il serbatoio trasparente, in modo da tenere sempre sotto controllo il livello del carburante. I pneumatici sono da trial.

Fotogallery: KTM Freeride 350