Poche ore al via per lo spettacolo al Burj Al Arab di Dubai

E’ iniziato il countdown per il Red Bull X-Fighters World Tour 2011. La gara d’inizio sarà a Dubai, con uno scenario semplicemente fantastico: la spiaggia antistante il celebre hotel di Burj Al Arab. E’ proprio qui, in quello che altro non è che il simbolo del lusso della Capitale degli Emirati Arabi, che Ronnie Renner (USA), ha inaugurato la rampa principale con un trick… da capogiro: un bel backflip!

"Fare questi salti vicino al mare è una vera e propria sfida, perché le condizioni del vento sono imprevedibili", ha dichiarato Renner dopo il primo "giro di riscaldamento".
Domani, venerdì 15 Aprlie, dodici dei migliori rider al mondo, tra cui lo spagnolo Dany Torres, l’austriaco Robbie Maddison e il norvegese Andrè Villa, sfideranno il campione in carica statunitense Nate Adams.

Naturalmente è solo l’inizio di uno splendido calendario, perché dopo la tappa del "lusso", si passerà (al debutto) a Brasilia, il 28 maggio, all’Esplanada dos Ministèrios. Il 24 giugno toccherà all’Italia ospitare una degli eventi più attesi, quello dello stadio Olimpico di Roma. Lasciata la città Capitolina, sarà la volta di Madrid il 15 luglio, nella stupenda cornice di Plaza de Toros de las Ventas, per poi spostarsi a Varsavia il 6 agosto, presso il Narodowy Stadium, per poi volare, per la prima volta in 10 anni, addirittura fino all’Australia, tappa conclusiva del campionato (17 settembre).

Fotogallery: Red Bull X-Fighters 2010 - finale, Stadio Flaminio - Roma