Come migliorare le prestazioni del maxiscooter Yamaha

Nessuno ha dubbi sulle qualità del T-Max, e meno ancora sulle sue prestazioni, possano essere del motore, come della ciclistica. Ma per migliorare, o modificare qualche particolare c’è sempre spazio, o si fa sempre in tempo. Una delle aziende più attente e attive a questo tipo di innovazioni è Bergamaschi che per il maxiscooter Yamaha ha catalogo di tutto e di più. Per ottimizzare le già superlative prestazioni, l’azienda di Bresso ha pensato di offrire un kit per la frizione.

Questo kit è disponibile per tutti i modelli che vanno dal 2001 al 2009, e si costituisce in una serie di dischi in kevlar progettati e realizzati per incrementare l’attrito e la durata rispetto al prodotto di serie. In sostanza grazie a questo kit la frizione risulta più resistente sotto stress e quando sottoposta ad un utilizzo estremo, e dunque sopporta meglio un utilizzo sportivo dello scooter dei Tre Diapason. Ma non solo per l’utilizzo sportivo questa frizione è superiore, ma anche per il normale uso cittadino, visto che il mezzo è sottoposto a continui stop.

Il kit frizione by Bergamaschi è disponibile in due versioni, con e senza dischi in acciaio. Il prezzo al pubblico del kit con i dischi in acciaio, è di 199 euro, mentre il kit frizione senza dischi in acciaio è di 157 euro.

Fotogallery: Yamaha T-Max White Max 2010