Conquistato in Qatar anche il titolo Costruttori

Il team Yamaha Austria Racing vince l’ultimo appuntamento in Qatar, la "8 Ore di Doha", una gara molto tirata, e si aggiudica anche il titolo Costruttori dopo che a settembre, al Bol d’Or, aveva già fatto suo il titolo di Campione del Mondo a squadre. Massimo impegno quindi per Steve Martin, Gwen Giabbani e Igor Jerman, che hanno vinto in Qatar con un giro di distacco portando la nuova Yamaha R1 con motore a scoppi irregolari ad aggiudicarsi un altro prestigioso alloro. Il Team Yamaha Phase One è arrivato secondo mentre terzo ha concluso il Bolliger Team Switzerland su Kawasaki ZX-10R. In campionato invece sono i francesi del Team 18 Sapeurs Pompiers su Suzuki ad essersi classificati al secondo posto.

"Abbiamo avuto qualche problema al Bol d’Or – ha affermato Mandy Kainz, team manager YART – e la Suzuki ci aveva superato nella classifica costruttori, così siamo venuti qui in Qatar con la ferma intenzione di vincere. La gara è andata bene, senza errori, un week-end perfetto come ne abbiamo visti pochi quest’anno!".

Dopo il Mondiale MotoGP con Valentino Rossi, quello Superbike con Ben Spies e quello MX1 con Tony Cairoli, si può quest’ultima affermazione di Yamaha nell’Endurance mette un sigillo su un 2009 che, aspetti commerciali a parte, è tutto da incorniciare per la Casa dei tre diapason.

Fotogallery: Yamaha Austria Racing Team Campione del Mondo Endurance