Da oggi anche nell'intrigante vestito color ebano

Piccole novità di stile hanno interessato, in chiave 2009, anche la Kawasaki KLX 250. Nata per essere utilizzata a 360°, l’enduro "civilizzata" della Casa di Akashi si propone ora in una nuova colorazione ebano, che si affianca alla classica "lime green" già disponibile sin dallo scorso anno.

Derivata dalla più rude KLX 300 R la "duemmezzo" è spinta da un motore monocilindrico da un quarto di litro, quattro valvole, doppio albero a camme in testa, raffreddato a liquido. Si tratta di un motore sviluppato per essere utilizzato quotidianamente, su cui i tecnici Kawasaki hanno svolto un lavoro di affinamento basato principalmente sull’adozione del sistema di iniezione elettronica, che utilizza un iniettore di nebulizzazione ultrafine (10 fori).

Sotto il profilo ciclistico, la KLX 250 è basata su di un telaio perimetrale in acciaio abbinato ad una forcella upside-down da 43 mm, dotata di regolazione dello smorzamento in compressione a 16 posizioni.

L'altezza della sella ridotta, il manubrio dritto e le pedane posizionate con un occhio di riguardo per l’utilizzo stradale, identificano un anima user-friendly, che si può notare anche nella strumentazione, che include contagiri digitale a barra, tachimetro digitale, orologio e doppio contachilometri parziale. La spia dell'iniezione di carburante avverte anche del carburante in esaurimento.

KLX 250 è in vendita presso le concessionarie Kawasaki ad un prezzo di 4.560 euro franco concessionario.

Fotogallery: Kawasaki KLX 250