Ducati aderisce alla Carta Europea della Sicurezza Stradale

Ducati, da sempre attenta al tema della sicurezza, ha deciso di impegnarsi in prima linea su questo fronte aderendo alla Carta Europea della Sicurezza Stradale.
Ducati si impegna, così, a diffondere e a condividere le buone pratiche della sicurezza stradale partecipando al raggiungimento dell’obiettivo comunitario di ridurre del 50% il numero di incidenti mortali entro il 2010.

Uno degli obiettivi dell’azienda è invitare i motociclisti in prima persona a promuovere una campagna di sensibilizzazione su questo argomento, sottolineando la necessità di indossare un abbigliamento protettivo adeguato, di usare sempre il casco, integrale e ben allacciato, e di utilizzare correttamente i dispositivi di sicurezza (ABS, luci, manubrio, blocca pedali, cavalletto).

E’ bene inoltre ricordare che mettersi in strada quando si ha bevuto alcolici o si è sotto l’effetto di sostanze stupefacenti è pericoloso per se stessi e per gli altri, ed è severamente punito dalla legge.
Nell’ambito di questo progetto l’azienda bolognese ha ideato una serie di iniziative allo scopo sia di insegnare come evitare determinati comportamenti a rischio, che potrebbero compromettere la sicurezza propria e degli altri, sia come comportarsi in caso di incidente.

Da anni, infatti, Ducati organizza la Ducati Riding Experience: corsi di guida di ogni livello, per imparare da zero o per migliorare la propria guida.

All’interno dell’Hyper Tour, un evento itinerante che da metà maggio a metà settembre toccherà 12 piazze italiane, verrà organizzata la Baby Biker Area, un’area attrezzata per bambini dai 3 ai 7 anni, all’interno della quale esperti educatori insegneranno ai piccoli motociclisti i rudimenti del codice stradale sui Monster Peg Perego.

Per concludere ricordiamo che Ducati offre inoltre la Ducati Card Assistance, il servizio che tutela i clienti Ducati 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, nell’eventualità di possibili inconvenienti. Per maggiori informazioni visita la sezione Ducati service.

Fotogallery: Ducati: più sicurezza