Tanti cavalli in più e classe italiana...

Qualcuno la credeva morta e sepolta…ed invece la benelli c’è, lavora sodo ed al Salone di Milano folta schiera di news, tra cui una super-multistrada denominata Tre-K 1130, nuove versioni della TNT e della Tornado.
Ed in particolar modo la carenata capostipite della nuova generazione di moto pesaresi arriva, finalmente, ad offrire quello che le è sempre mancato: un motore all’altezza delle migliori concorrenti.

No, nessun aggiornamento per il novecento imposto dal regolamento SBK alle tricilindriche: costi troppo elevati rispetto al guadagno prestazionale…e visto che il 1130 sviluppato per la TNT va che è “’na bellezza” non avrebbe avuto alcun senso concentrare gli sforzi altrove…

Semplice trapianto di cuore? Non proprio, visto che il banco denuncia la presenza di 163 CV a 10.500 giri contro i 137 della TNT. Numeri che consentono a Tornado di competere e di regalare grandi emozioni ai rispettivi proprietari, grazie anche ad una ciclistica che non ha mai nascosto innate doti di stabilità e di precisione.

Per il momento da benelli non giungono ulteriori informazioni, ma il Salone di Milano è ormai alle porte e presto arriveranno dati tecnici più precisi ed immagini della moto, che dovrebbe differire dalla 900 cc. solamente nelle grafiche.