dalla Home

Novità

pubblicato il 30 luglio 2018

Ducati Diavel, ecco come sarà nel 2019

La super cruiser bolognese si rinnova in vista della prossima stagione

Ducati Diavel, ecco come sarà nel 2019
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Diavel 2019	   - anteprima 1
  • Ducati Diavel 2019	   - anteprima 2
  • Ducati Diavel 2019 - anteprima 3
  • Ducati Diavel 2019 - anteprima 4
  • Ducati Diavel 2019 - anteprima 5
  • Ducati Diavel 2019 - anteprima 6

Novità negli stabilimenti di Borgo Panigale. Presto la linea di produzione potrebbe accogliere una "rossa" tutta nuova, che in questo caso sta meglio in nero con il look dark che tanto si addice alle cruiser: la  Ducati Diavel 2019, che è già uscita per i primi test prototipo e ha avuto modo di farsi ammirare anche nella versione “1309 Project”, senza poter essere fotografata, al WDW della scorsa settimana.

La moto

Bozzetti, sketches, preview e altre anteprime hanno permesso a noi giornalisti di raccogliere i primi indizi sulla moto. Il motore sarà quello montato sulla ultima versione della XDiavel, il bicilindrico Testastretta DVT 1262 già adeguato alle normative Euro5, dando il definitivo pensionamento al Testastretta 11° DS da 1198 cc che finora equipaggiava la Diavel. Se nella sua versione standard il reparto sospensioni dovrebbe essere firmato Marzocchi, la 1260 S sarebbe allestita con forcella e monoammortizzatoreOhlins, per la prima volta sulla linea Diavel. La versione S porterebbe in dote anche l’impianto frenante della Panigale, Brembo Monoblock, e una ruota posteriore larga 8 pollici, da vera sportiva. Il motore portante, come spesso succede in Ducati, viene “stressato” dal telaio a traliccio, ma ad aiutare l’escursione c’è la piena regolazione delle sospensioni.

L’elettronica

Faranno parte della moto una serie di aiuti e assist elettronici degni delle supersportive bolognesi: una centralina IMU con sei differenti mappature, traction control, launch control, anti-wheel e cornering ABS. Per non farsi mancare nulla inoltre monterà il quickshifter e il sistema Bluetooth che al momento è in dotazione alla Multistrada 1260 S. A rivelare questi indizi succulenti è Eugenio Gherardi, Project Manager di Ducati. Per vederla dal vivo dovremo aspettare la stagione dei saloni autunnali, mentre per ammirare la sua evoluzione basta la nostra gallery!

Autore: Redazione

Tag: Novità , anticipazioni , concept , world ducati week


Top