Accessori

pubblicato il 31 luglio 2012

Vacanze in moto: borse e accessori 2012

Cosa può essere utile per un viaggio in moto?

Vacanze in moto: borse e accessori 2012
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Vacanze in moto: borse e accessori 2012 - anteprima 1
  • Vacanze in moto: borse e accessori 2012 - anteprima 2
  • Vacanze in moto: borse e accessori 2012 - anteprima 3
  • Vacanze in moto: borse e accessori 2012 - anteprima 4
  • Vacanze in moto: borse e accessori 2012 - anteprima 5
  • Vacanze in moto: borse e accessori 2012 - anteprima 6

Partire per un viaggio in moto, anche per un semplice fine settimana, richiede un minimo di organizzazione. Cosa fondamentale è naturalmente, oltre all'equipaggiamento del rider, la sistemazione dei bagagli. Questi devono essere saldi alla moto e non certo legati con mezzi di fortuna. Oltre 30 anni fa, in effetti, non esisteva nessun ausilio per trasportare oggetti e indumenti e ci si arrangiava come si poteva con corde elastiche e spaghi, ma nell'era moderna le Case costruttrici di accessori ne hanno inventate di ogni (e per tutte le tasche).

Le tourer escono già dalle Aziende motociclistiche dotate di bauli e borse laterali, perchè progettate per viaggi lunghi, ma il restante parco moto ne è privo. In questo vengono in soccorso le aziende aftermarket, con accessori dedicati alle escursioni giornaliere o di più giorni. Va da sé che i listini, all'oggi, sono principalmente dedicati alle enduro stradali, le moto più vendute, ma è possibile equipaggiare anche le naked e addirittura qualche supersportiva. Borse rigide o morbide, laterali, da serbatoio, impermeabili, con capacità di circa 4 litri (le più piccole da serbatoio) fino ad arrivare a oltre 55 litri. A questo poi vanno aggiunti accessori importanti per i viaggi, quali parabrezza maggiorati e spoiler, portanavigatori, portatelepass, cinghie dotate di fibbia di sicurezza (e il classico "ragno elastico")... Vediamo le marche più importanti cosa offrono, senza dimenticare che ogni Casa motociclistica ha spesso a catalogo accessori originali griffati con il marchio (e ovviamente... più costosi).

BAGS&BIKE
La Bags&Bike, azienda italiana di Tarquinia (Vt) nata nel 1996, ha a catalogo diverse proposte. Interessanti sono le borse da serbatoio della serie BS, create per le supersportive e le naked e le Cover Tank (copriserbatoio) con le relative tank bags in PVC a sgancio rapido, disponibili per tourer, enduro stradali e naked. Per le borse laterali, invece, ci sono le borse Fast Click, che sfruttano un sistema semplicissimo per fissare le borse al telaietto. Sempre per le supersportive, ci sono poi le borse da sella con fascia, una novità dell'azienda, studiata per gli amanti delle supersportive e delle naked di ultima generazione che hanno codoni minimalisti. Diverse anche le borse in cuoio per le custom.

FAMSA
Famsa, azienda di San Donato Milanese (Mi), produce solo ed esclusivamente borse in tessuto di ottima fattura. Diverse le tipologie a catalogo, da serbatoio, laterali, da sella... ma di particolare ci sono le Tank Set, un tris di borse da legare al serbatoio, con la principale su quest'ultimo e le altre due da assicurare lateralmente alla tanica.

GIVI
Givi nasce oltre 30 anni fa e vanta uno delle brochure più ricche. La punta di diamante per il 2012 è sicuramente rappresentata dalla serie Trekker, disponibili con capienza di 46 e 33 litri (borse laterali) e da 52 litri (bauletto) fatte in resistente alluminio e nate per le enduro stradali. L'azienda lombarda ha poi a catalogo diversi portanavigatori (S950-S850), portatelepass (S601-S602) e parabrezza e spoiler per la maggior parte delle moto, incluso l'Airflow, un parabrezza scorrevole che può essere adattato tramite un "binario" in base alla propria altezza e alle proprie esigenze.

HEPCO & BECKER
Per chi cerca qualcosa... in più, c'è l'elite delle borse, la tedesca Hepco & Becker ha a catalogo una scelta incredibile tra borse morbide e rigide, in alluminio incluse, tra l'altro per tutti i nuovi modelli in circolazione. Molti di questi sono veri e propri kit, tris di borse.

KAPPA
Se cercate un prodotto molto simile alla qualità che offre il leader italiano di borse e accessori, c'è Kappa, azienda bresciana che nasce con l'obiettivo di realizzare accessori per moto caratterizzati da un design accattivante e dal miglior rapporto qualita'-prezzo. A catalogo si trova di tutto, dai bauletti più piccoli fino a quelli da 53 litri e in alluminio (KGR – Garda), fino alle borse laterali. Non mancano parabrezza (anche Airstream – stessa tecnologia dell'Airflow Givi) per ogni moto e borse morbide, oltre ad accessori per navigatori e telepass.

SHAD
Shad, azienda spagnola, ha un catalogo abbastanza ricco e completo per la maggior parte delle moto in produzione. Si va dalle borse morbide ai bauletti top di gamma da 50 litri. La vera novità sta però in una tecnologia denominata Sport Rack. Grazie a questa, basta togliere il sedile passeggero ed inserire un attacco dove poi si collegherà il bauletto da 46 litri, un'ottima soluzione per chi viaggia privo del passeggero. Non mancano borse morbide di ogni tipo e misura.

TOURATECH
Touratech è forse l'azienda che ha il catalogo più vasto in assoluto, impossibile descriverlo in poche righe, ma se cercate un qualcosa che pensate non esista, lì, lo troverete! Sono disponibili kit per il fissaggio del GPS, cupolini, valigie in alluminio da 38 a 45 litri (Zega Pro), fino alle borse per manubrio e le tasche supplementari da montare sulle borse laterali.

WOLFMAN
Per coloro che hanno moto da enduro, scrambler, o comunque moto difficilmente equipaggiabili con le borse, allora non resta che consultare il catalogo della Wolfman (distribuito da Faster96), azienda statunitense che offre delle ottime soluzioni. Si va da sacche particolari da legare al codone a borse da serbatoio, fino a borse laterali con cinghie, tutte rigorosamente in tessuto o materiale plastico.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Accessori , accessori , varie , turismo , viaggi


Top