Attualità e Mercato

pubblicato il 20 luglio 2012

Terremoto in Emilia: BMW Italia dona 100.000 euro

La cifra sarà destinata agli studi dei ragazzi che hanno perso i genitori

Terremoto in Emilia: BMW Italia dona 100.000 euro

La BMW Italia S.p.A. ha deciso di aiutare le vittime del terremoto in Emilia dello scorso mese di maggio con una donazione. Una somma di ben 100.000 euro, infatti, sarà destinata all’educazione dei ragazzi rimasti orfani a causa del terremoto, supportandoli nel percorso di studio per una durata di 5 anni.
La cerimonia ufficiale si è tenuta alcuni giorni addietro in concessionaria BMW a Modena, alla presenza di Franz JungPresidente di BMW Italia e Sorella Monica Dialuce Gambino, Segretario Generale del Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana.

Il commento di Mr. Jung è stato: "L’impegno sociale è sempre stato un aspetto intrinseco della nostra cultura aziendale, e un elemento chiave della nostra strategia sostenibile. Siamo orgogliosi di questo progetto speciale che abbiamo sviluppato con la Croce Rossa Italiana di offrire un supporto concreto ai figli delle vittime per aiutarli a completare gli studi".

La risposta del Segretario della Croce Rossa, è stata: "Partnership come questa sono davvero importanti. Siamo stati vicini alle popolazioni fin dal primo momento di emergenza e ora siamo davvero felici di condividere questo progetto sul futuro delle generazioni più giovani insieme alla BMW."
La donazione, ci tiene a precisare BMW, sarà distribuita esclusivamente per i fini prestabiliti nei prossimi cinque anni, sotto il controllo del Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , bicilindriche , 1000 , 600 , curiosità , incentivi , editoriale , lavoro , libri


Top