Eventi

pubblicato il 17 luglio 2012

Red Bull X-Fighters 2012: Dani Torres attacca Madrid

Il ritorno del Campione nella terra dei Campioni

Red Bull X-Fighters 2012: Dani Torres attacca Madrid
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Red Bull X-Fighters 2011 Madrid - anteprima 1
  • Red Bull X-Fighters 2011 Madrid - anteprima 2
  • Red Bull X-Fighters 2011 Madrid - anteprima 3
  • Red Bull X-Fighters 2011 Madrid - anteprima 4
  • Red Bull X-Fighters 2011 Madrid - anteprima 5
  • Red Bull X-Fighters 2011 Madrid - anteprima 6

Dopo la cancellazione dell’ultima prova del Red Bull X-Fighters che doveva tenersi a Instanbul in giugno, i paladini del Freestyle mondiale tornano in pista a Madrid.
Il Red Bull X-Fighters celebrerà il 20 luglio nell'arena di Las Ventas di Madrid l'undicesimo anno di quello che è diventato il più importante evento FMX d'Europa. Il campione uscente Dany Torres spera di catturare un po' di quell'energia positiva che sta elettrizzando la Spagna dopo che la Nazionale di calcio ha vinto Euro 2012. Inoltre, una spinta in più deriverà dai 25.000 tifosi di casa che lo supporteranno nella caccia al titolo. Nei piani alti della classifica, l'americano Todd Potter avrà l'obiettivo di mantenere il distacco da Levi Sherwood.

A Madrid, Torres ha già trionfato due volte negli ultimi tre anni e il campione del 2011 deve cercare di fare tre su quattro quest'anno se vuole rientrare in corsa per il titolo iridato. Torres, che qui ha colto il suo ultimo successo l'anno scorso in una notte indimenticabile, celebrò la vittoria della Spagna a Euro 2008 nella tappa spagnola del Red Bull X-Fighters 2008 indossando la maglia del suo omonimo, il bomber Fernando Torres. La gara del 2012 segnerà l'undicesima volta che la famosissima arena di Las Ventas ospiterà il Red Bull X-Fighters, l'evento FMX più importante d'Europa.

Dany Torres è tornato in forma, ora che l'infortunio alla caviglia che ne ha pregiudicato l'inizio di stagione è guarito. Purtroppo, gli 85 punti di distacco dal leader Todd Potter (USA) lo hanno relegato al nono posto. La cosa, però, non sembra preoccuparlo molto, visto che l'anno scorso, prima di venire a Madrid, si trovava 120 punti dietro un altro americano, Nate Adams, e con la vittoria in terra iberica cominciò il cammino che alla fine lo portò alla conquista del titolo del World Tour. Torres ha sempre fatto bene in Europa tanto che quattro delle sue sei vittorie in carriera sono avvenute nel Vecchio Continente. Vincendo sia a Madrid sia a Monaco di Baviera in agosto potrebbe raggiungere le posizioni nobili della classifica.

"Madrid per me è il massimo: il miglior evento, il miglior Paese e l'arena è la miglior location" ha dichiarato il venticinquenne Torres, il quale spera di poter mostrare nuovi trick sul tracciato costruito nell'anello di 62 metri di diametro e che l'ha visto protagonista e vincitore nel 2009 e nel 2011. "La folla a Madrid è pazzesca. E' una grande sensazione vedere la gente qui, la mia gente." Il Red Bull X-Fighters cominciò nel 2001 a Valencia, ma dal 2002 la tappa spagnola si è svolta nella famosa arena da corrida di Las Ventas a Madrid, divenendo ben presto la data più attesa in ogni stagione.

Potter, che ha vinto a Glen Helen, California, crede molto nelle sue chance di vittoria nell'evento madrileno dopo che la seconda data della stagione, che doveva svolgersi a Istanbul, è stata cancellata per il forte vento. Potter, che ha partecipato a soli quattro eventi del Red Bull X-Fighters, ha un vantaggio di cinque punti sul suo diretto inseguitore, il neozelandese Levi Sherwood, il quale ha vinto la gara di esordio stagionale a Dubai. "Mi sto preparando per Madrid" ha detto Potter, che assaggerà per la prima volta il calore dei fan spagnoli. "Spero di estrarre qualche trick nella manica che mi permetta di vincere la gara."

Copyright Immagini: Andreas Schaad, Joerg Mitter

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Eventi , cross , gare , fuoristrada , piloti , personaggi famosi , red bull , freestyle , x-fighters 2012


Top