Sport

pubblicato il 9 luglio 2012

Campionato Italiano Motorally 2012: a Piediluco vince Mancini

Il pilota Beta prova ad allungare in classifica

Campionato Italiano Motorally 2012: a Piediluco vince Mancini
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Campionato Italiano Motorally 2012 - Piediluco - anteprima 1
  • Campionato Italiano Motorally 2012 - Piediluco - anteprima 2
  • Campionato Italiano Motorally 2012 - Piediluco - anteprima 3
  • Campionato Italiano Motorally 2012 - Piediluco - anteprima 4
  • Campionato Italiano Motorally 2012 - Piediluco - anteprima 5
  • Campionato Italiano Motorally 2012 - Piediluco - anteprima 6

La sesta prova del Campionato Italiano Motorally 2012 ha affrontato il caldo torrido di Piediluco, paesino adagiato sulle rive dell'omonimo lago a pochi chilometri dalla Cascata delle Marmore. Il celebre Centro Remiero ha ospitato il colorito paddock del Motorally, offrendo alla prova organizzata dal Moto Club Racing Terni un'ottima base logistica.

Terminate le verifiche al sabato, la serata è stata allietata dalla Festa delle Acque, con barche allegoriche in navigazione notturna sul lago e un bellissimo spettacolo di fuochi d'artificio.

Alla domenica sono iniziate le ostilità a partire dalle 8, con Andrea Mancini che è transitato per primo sotto l'arco di partenza. Subito una prova fettucciata, seguita da una breve prova speciale in linea. Dopo l'assistenza ancora il medesimo fettucciato poi la seconda linea, quella più lunga e decisiva per la classifica.

E a Piediluco si è ripetuto il copione che anima da qualche anno le stagioni del Motorally, l'eterno duello tra Andrea Mancini (Beta-Dirt Racing) e Matteo Graziani (KTM-Il Team). I due a Piediluco sono stati una spanna sopra tutti, ma a prevalere è stato il primo, impeccabile nella speciale conclusiva che gli ha permesso di sopravanzare Graziani, al traguardo, di 23 secondi. Distacco sopra il minuto, invece, per il terzo classificato, il mai domo Mauro Uslenghi (Husqvarna-Oggiono) che sulle difficili pietraie è stato molto efficace con la sua guida particolare.

Ottima gara anche per Andrea Cabass (Honda-MC Trieste), quarto assoluto, al suo miglior risultato stagionale. L'ex endurista friulano ha preceduto il giovane Luigi Martelozzo (Husqvarna-CF Racing), autore di una prova impeccabile, Glauco Ciarpaglini (Beta-Dirt Racing) e Andrea Bartolini (Husqvarna-Africa Dream), che ha bissato il sesto posto assoluto ottenuto nella gara precedente. Nella top ten anche il giovane Marco Canestrari, Filippo Ciotti e Francesco Muccini.

Andrea Mancini:"E’ stata una gara combattuta, dopo una prima PS molto corta e non molto selettiva, abbiamo affrontato una bella seconda PS molto tecnica e navigata, dove era molto facile commettere errori, sia di navigazione che di guida. Son stato molto attento e ho cercato di dare il massimo, e visto il risultato posso dire di essere stato ben ripagato. Ho anche allungato su Graziani, il che mi da morale per la gara di Umbertide, dove con lui mi giocherò il campionato".

La situazione in campionato vede Mancini allungare su Graziani con un vantaggio che ha raggiunto gli undici punti. Al terzo posto segue Glauco Ciarpaglini, con ulteriori undici punti di distacco da Graziani. Il prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Motorally sarà ancora in Umbria, dopo la pausa estiva, il 9 settembre a Umbertide (PG).

CLASSIFICA DI CAMPIONATO
1) Andrea Mancini punti 95
2) Matteo Graziani p. 84
3) Glauco Ciarpaglini p. 73
4) Alex Zanotti p. 60
5) Niccolò Pietribiasi p. 54

Autore: Redazione

Tag: Sport , monocilindriche , enduro , personaggi , gare , fuoristrada , piloti , personaggi famosi , rally


Top