Epoca e Classiche

pubblicato il 2 luglio 2012

Troy Corser al Goodwood Festival of Speed 2012

In sella alla BMW R90 S che vinse la prima gara dell'AMA Superbike nel 1976

Troy Corser al Goodwood Festival of Speed 2012
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Troy Corser al Goodwood Festival of Speed 2012 su BMW R 90 S - anteprima 1
  • Troy Corser al Goodwood Festival of Speed 2012 su BMW R 90 S - anteprima 2
  • Troy Corser al Goodwood Festival of Speed 2012 su BMW R 90 S - anteprima 3
  • Troy Corser al Goodwood Festival of Speed 2012 su BMW R 90 S - anteprima 4
  • Troy Corser al Goodwood Festival of Speed 2012 su BMW R 90 S - anteprima 5

Il Goodwood Festival of Speed è uno degli eventi motoristici più belli e famosi d’Europa per gli appassionati di motori. La tradizionale kermesse motoristica di Chichester in Gran Bretagna, riesce ogni anno a catalizzare l’attenzione di tantissimi fan dell’agonismo in pista e non, e anche quest’anno ha fatto segnare un successo di pubblico che assomma a ben 100.000 presenze nell’arco del weekend.
L’aspetto più bello ed appassionante di Goodwood è principalmente uno: le auto e le moto d’epoca che partecipano non vengono messe lì per bellezza, ma sono chiamate a cimentarsi in pista come un tempo.

Tra tante glorie del passato, a due e quattro ruote, una coppia spiccava, quella costituita dal novello pensionato Troy Corser e la BMW R90 S, che hanno dato spettacolo in pista.
Il due volte Campione del Mondo della Superbike ha fatto alcuni giri dimostrativi in sella ad una moto davvero storica per BMW: la R90 S del 1976 che, per mano di Steve McLaughlin portò a casa la vittoria nella prima gara dell’AMA Superbike nel 1976 a Daytona. McLaughlin all’epoca vinse in volata al photo-finish contro il suo compagno di squadra Reg Pridmore che poi fu vincitore del Campionato.
La R90 S è stata prelevata dal museo BMW di Monaco di Baviera e affidata a Troy che, come vedete dalle foto, non si è di certo risparmiato…

L’australiano a commentato: "È stato un evento fantastico, c'erano molte persone. L'atmosfera era davvero affascinante, il tempo è stato buono, non era troppo caldo e la BMW R90 S è una grande moto da guidare. All’inizio pensavo che l’avrei trovata molto più pesante, ma in realtà si è rivelata piuttosto leggera e ha un bel po' di coppia. E' divertente da guidare e ci ho anche fatto anche svariate impennate! Nel complesso è stato un grande fine settimana. Ho anche incontrato alcuni dei piloti dei più anziani, come John Surtees e soprattutto Wayne Gardner, che non vedevo da tempo e mi ha fatto molto piacere incontrarlo".

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Epoca e Classiche , 1000 , pista , superbike , curiosità , gare , epoca , autodromi , piloti , personaggi famosi


Top