Sport

pubblicato il 27 giugno 2012

Campionato Italiano Raid TT 2012: Botturi vince la prima giornata sarda

Secondo Luca Manca, terzo Paolo Ceci

Campionato Italiano Raid TT 2012: Botturi vince la prima giornata sarda

Il Sardegna Rally Race 2012, la gara di Bike Village valida per il Mondiale Cross Country Rally 2012, ha da ieri aperto le porte al Campionato Italiano Raid TT 2012, che in Sardegna assegnerà i titoli 2012. Al nutrito lotto di piloti italiani già impegnati nel Mondiale, cinquantasei, si sono così altri diciassette conduttori smaniosi di cimentarsi sulle difficili e polverose piste e pietraie sarde.

Dopo le verifiche del martedì a Gavoi per i nuovi arrivati, ieri il Campionato Raid TT è entrato nel vivo con la prima delle tre giornate, tutte valide per l'assegnazione dei punti del campionato.
Protagonista nel Mondiale, il più veloce nella tappa Sa Itria-Arbatax è stato Alessandro Botturi, vincitore dell'unica speciale disputata in quanto la seconda prevista è stata annullata per l'allerta incendi emanata dalla Forestale.

Il bresciano ha preceduto il grande Luca Manca, che dopo il terribile incidente alla Dakar 2010 si è ormai completamente ristabilito e sta conducendo un'ottima gara anche nel Mondiale. Solo venti secondi il distacco tra i due, che diventano 32 per il terzo classificato, l'altro alfiere del team Bordone-Ferrari, Paolo Ceci.

Manuel Lucchese, quarto, sta anch'egli conducendo un ottimo Mondiale, così come Matteo Graziani, classificatosi alle sue spalle. A seguire Glauco Ciarpaglini, Angelo Maggi, un deluso Andrea Mancini, Luigi Martelozzo e Mauro Uslenghi.

Oggi la seconda tappa "italiana", quarta per il Mondiale, è la Arbatax-Arbatax di 260 chilometri, 180 dei quali saranno un'unica, lunga prova speciale.

Autore: Redazione

Tag: Sport , monocilindriche , enduro , personaggi , gare , fuoristrada , piloti , personaggi famosi


Top