Attualità e Mercato

pubblicato il 25 giugno 2012

Assemblea Generale Ancma 2012: "Combattere la crisi"

L'Ancma sollecita le istituzioni sui cambiamenti normativi

Assemblea Generale Ancma 2012: "Combattere la crisi"
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Assemblea Generale Ancma 2012 - anteprima 1
  • Assemblea Generale Ancma 2012 - anteprima 2
  • Assemblea Generale Ancma 2012 - anteprima 3
  • Assemblea Generale Ancma 2012 - anteprima 4
  • Assemblea Generale Ancma 2012 - anteprima 5
  • Assemblea Generale Ancma 2012 - anteprima 6

Ancora una volta Il bilancio del mercato delle due ruote a motore segna un calo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno; 96.889 veicoli immatricolati che si traducono in un-26,9%. Preoccupante è anche il calo del mercato dell’usato (-13,3%) che nel 2011, in controtendenza con l’andamento generale, aveva fatto registrare un +1,5% .
Questi numeri sono indubbiamente un segnale forte a cui Confindustria Ancma ha deciso di dar voce: "In questo momento storico di incertezza economica e latitanza di soluzioni immediate, vogliamo porre le basi per una corretta riflessione e fare sistema con forza" dice Corrado Capelli, presidente dell’associazione "Abbiamo azioni ed interventi mirati e progetti attualmente in essere, che sono veri e propri pilastri per un dialogo costante con le istituzioni e iniziative in embrione che hanno lo scopo di rilanciare il mercato".

Ovviamente il problema è da affrontare alla base. Il mercato dei mezzi di trasporto è penalizzato da un momento di ridotto potere di acquisto delle famiglie. Oltre il 50% del parco circolante è infatti obsoleto, spesso poco sicuro e inquinante. Fondamentale è quindi, innanzi tutto, far comprendere il grande contributo che le due ruote possono dare nel ridurre il traffico e risolvere il problema del parcheggio, per poi studiare provvedimenti che affrontino le difficoltà che il mercato sta attraversando.
Il punto di partenza è investire in una maggiore sicurezza dei veicoli e un ridotto impatto sull’ambiente; grazie all’intervento di confindustria Ancma sono stati inseriti i mezzi a due ruote con emissioni fino a 95 g/km in un provvedimento di agevolazioni attualmente in discussione di soli 70milioni di euro a fronte di un bacino potenziale di 4,5 milioni di veicoli.
Ancma lavora anche perché le stesse facilitazioni siano allargate ai veicoli con sistema di sicurezza avanzati (ABS e controllo di trazione).
Un altro punto fondamentale attualmente in fase di valutazione è l’istituzione di un fondo dedicato ai più giovani che permetta di ottenere condizioni di credito al consumo ragionevoli anche a chi ha situazioni lavorative atipiche.
E, considerato che, il costo dell’assicurazione è uno dei più grossi ostacoli all’acquisto Confindustria ANCMA propone un confronto con le compagnie per studiare nuove opportunità magari avvalendosi di sistemi come GPS ed emergency call in modo da evitare il fenomeno delle truffe.

Ancma è attivamente impegnata nel processo di riforma del codice della strada chiedendo la definizione dei motociclisti come utenti deboli della strada alla stregua dei pedoni, interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle infrastrutture stradali per chi si sposta su due ruote (una per tutte, i guardrail) e libero accesso a ciclomotori e motocicli nelle corsie riservate ai mezzi pubblici.
"Al di là dei numeri la passione per la moto è forte nel nostro paese" sostiene ancora una volta Pier Francesco Caliari, direttore generale Confindustria ANCMA presentando due momenti importanti per avvicinare gli appassionati alle due ruote.
WMF, World Motorycle Forum
Ad EICMA nel 2014 in occasione del centesimo compleanno dell’esposizione si terrà il primo summit mondiale dedicato alle due ruote che vedrà riuniti insieme costruttori ed istituzioni per un importante momento di confronto su passione mobilità infrastrutture ed ecosostenibilità.

SBK – EICMA
All’interno del Superbike Village verrà organizzato uno spazio dedicato alle aziende per portare i propri prodotti agli appassionati delle derivate di serie. Una sorta di EICMA itinerante che seguirà il campionato in tutte le 14 tappe in calendario. Indubbiamente una grande opportunità.

Autore: Monica Martini

Tag: Attualità e Mercato , 1000 , 600 , curiosità , mercato , editoriale , eicma 2012


Top