Eventi

pubblicato il 23 giugno 2012

WDW 2012 LIVE - La parola a Gabriele Del Torchio

Il Presidente e AD di Ducati dà il benvenuto al World Ducati Week

WDW 2012 LIVE - La parola a Gabriele Del Torchio
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Lamborghini al World Ducati Week 2012  - anteprima 1
  • Lamborghini al World Ducati Week 2012  - anteprima 2
  • Lamborghini al World Ducati Week 2012  - anteprima 3
  • Lamborghini al World Ducati Week 2012  - anteprima 4

Mentre il paddock di Misano Adriatico è preso d’assalto da migliaia di appassionati Ducatisti, spetta a Gabriele del Torchio prendere la parola in rappresentanza dell’Azienda di Borgo Panigale per fare il punto sul 2012 della Ducati.
Quella in corso è una stagione difficile per tutto il comparto motociclistico, i dati di vendita globali sono in continuo calo, e le previsioni fatte dall’Ancma sulla chiusura dell’anno parlano di ulteriori forti perdite del mercato.
In questo contesto, però, solo le aziende che fanno prodotti di fascia alta sono riuscite a mantenere i fatturati e, in alcuni casi anche ad incrementarli, e Ducati è una di queste, come testimonia Del Torchio.

BENVENUTI AL WDW
Il presidente ha esordito: "La settima edizione del WDW si presenta come la più importante, arrivando qui tutte le strade sono piene di Ducatisti. Era il 2007 quando sono venuto al WDW per la prima volta e da quel momento in avanti mi è entrato nel sangue il virus della passione. Sono stati sei anni davvero esaltanti con i quali si chiude un’era e se ne apre un’altra. Con l’azionista che abbiamo avuto abbiamo fatto delle grandissime cose, soprattutto perché il mercato nel frattempo stava andando in calo a livello mondiale anche del 46%, mentre noi siamo cresciuti raddoppiando la quota di mercato. Il nostro fatturato è cresciuto in questi anni del 23% e abbiamo fatto crescere l’occupazione, passando da 1.000 a 1.250 dipendenti in Italia e abbiamo fatto crescere gli investimenti per lo sviluppo del prodotto.

Due considerazioni importanti: in questi anni abbiamo mostrato il desiderio di investire sullo sviluppo del prodotto ed è ciò che abbiamo fatto anche percorrendo nuove strade, con la Multistrada e con la Diavel. Il secondo aspetto importante è che abbiamo voluto dimostrare con la Panigale che oltre a ciò non abbiamo affatto perso di vista il nostro core business e i nostri valori di sportività.

Ora siamo alle soglie di un cambio importante, entro fine luglio Ducati passerà al Gruppo Volkswagen attraverso il marchio Audi. In questo momento siamo in attesa delle autorizzazioni in arrivo dalle autorità sull’antitrust che devono arrivare da alcuni paesi europei e dalla comunità europea. Questo dato è però molto importante, perché tutti i cambiamenti passati, avvenuti ogni sette o otto anni sono avvenuti in concomitanza con momenti di difficoltà aziendale. Oggi, invece, entriamo in Audi con una solidità ben diversa e con un valore aziendale e tecnologico decisamente superiore.
La seconda soddisfazione è che finalmente abbiamo un azionista industriale, che ci dà più serenità per il futuro e fa pensare ad una solidità a lungo termine ancora maggiore.

Parlando con chi ha voluto questa acquisizione e quindi con Ferdinand Piech, che è un appassionato ducatista che voleva Ducati da molto tempo, è emersa però una premesa importantissima: la Ducati resterà a Bologna, e niente sarà cambiato del dna che ha fatto grande questa azienda.

Anche nel mondo delle competizioni il messaggio che vogliamo mandare è che non molleremo mai, Filippo Preziosi sta lavorando duro e siamo sicuri che i risultati arriveranno. In Superbike siamo sempre competitivi e solo un po’ di sfortuna ha tenuto Carlos Checa lontano dalla vetta del Campionato."


Del Torchio prende anche l’argomento mercato 2012, sostenendo che: "Tutti ci aspettavamo una ripresa del mercato 2012, ma così non è stato, perché l’economia globale italiana non fa pensare a momenti di ripresa. In tutto questo il nostro fatturato di Maggio segna un 21% di crescita e quindi pensiamo di poter crescere ancora anche nel 2012. La crescita arriva prettamente dagli Stati Uniti dove siamo cresciuti del 48%, e anche dall’Asia dove siamo cresciuti del 238%, grazie anche ai nuovi stabilimenti del far east. Siamo cresciuti in Germania da quando abbiamo avuto le collaborazioni con Mercedes e ora con l’arrivo di Audi.

Ci sono aspetti negativi però, e in particolare il 2012 ha portato un brutto terremoto che ha scosso tutta la Motor Valley, causando una potente distruzione degli stabilimenti che sono nostri fornitori e questo si ripercuote negativamente sulla nostra produzione di Giugno. Abbiamo visto grande fiducia e carattere nei nostri fornitori che si stanno riprendendo. Abbiamo circa 1000 moto ferme a Bologna in attesa di componenti, che dovevano essere consegnate a giugno, e che arriveranno a luglio agli appassionati.
Ducati ha fatto una raccolta fondi e stasera consegneremo alcuni pulmini regalati alle amministrazioni locali di alcuni comuni e questa è stata una bellissima dimostrazione di affetto da parte dei nostri clienti"
.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • World Ducati Week 2012 - Bike wash - anteprima 1
  • World Ducati Week 2012 - Bike wash - anteprima 2
  • World Ducati Week 2012 - Bike wash - anteprima 3
  • World Ducati Week 2012 - Bike wash - anteprima 4
  • World Ducati Week 2012 - Bike wash - anteprima 5
  • World Ducati Week 2012 - Bike wash - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • World Ducati Week 2012 - Heritage Galaxy - anteprima 1
  • World Ducati Week 2012 - Heritage Galaxy - anteprima 2
  • World Ducati Week 2012 - Heritage Galaxy - anteprima 3
  • World Ducati Week 2012 - Heritage Galaxy - anteprima 4
  • World Ducati Week 2012 - Heritage Galaxy - anteprima 5
  • World Ducati Week 2012 - Heritage Galaxy - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • World Ducati Week 2012 - Piloti Superbike - anteprima 1
  • World Ducati Week 2012 - Piloti Superbike - anteprima 2
  • World Ducati Week 2012 - Piloti Superbike - anteprima 3
  • World Ducati Week 2012 - Piloti Superbike - anteprima 4
  • World Ducati Week 2012 - Piloti Superbike - anteprima 5
  • World Ducati Week 2012 - Piloti Superbike - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • World Ducati Week 2012 - Garage Contest e Special - anteprima 1
  • World Ducati Week 2012 - Garage Contest e Special - anteprima 2
  • World Ducati Week 2012 - Garage Contest e Special - anteprima 3
  • World Ducati Week 2012 - Garage Contest e Special - anteprima 4
  • World Ducati Week 2012 - Garage Contest e Special - anteprima 5
  • World Ducati Week 2012 - Garage Contest e Special - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Audi al WDW 2012 - anteprima 1
  • Audi al WDW 2012 - anteprima 2
  • Audi al WDW 2012 - anteprima 3
  • Audi al WDW 2012 - anteprima 4
  • Audi al WDW 2012 - anteprima 5
  • Audi al WDW 2012 - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • World Ducati Week 2012 - Paddock - anteprima 1
  • World Ducati Week 2012 - Paddock - anteprima 2
  • World Ducati Week 2012 - Paddock - anteprima 3
  • World Ducati Week 2012 - Paddock - anteprima 4
  • World Ducati Week 2012 - Paddock - anteprima 5
  • World Ducati Week 2012 - Paddock - anteprima 6

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Eventi , bicilindriche , 1000 , motogp , pista , superbike , curiosità , mercato , interviste , autodromi , personaggi famosi , lavoro


Top