Sport

pubblicato il 8 giugno 2012

Red Bull X-Fighters Tour 2012: Istanbul è vicina

Il terzo round: Potter Vs Sherwood al Bosforo

Red Bull X-Fighters Tour 2012: Istanbul è vicina
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Red Bull X-Fighters 2012: Glen Helen - anteprima 1
  • Red Bull X-Fighters 2012: Glen Helen - anteprima 2
  • Red Bull X-Fighters 2012: Glen Helen - anteprima 3
  • Red Bull X-Fighters 2012: Glen Helen - anteprima 4
  • Red Bull X-Fighters 2012: Glen Helen - anteprima 5
  • Red Bull X-Fighters 2012: Glen Helen - anteprima 6

Il Red Bull X-Fighters Tour 2012 è iniziato a metà aprile, con la tappa di Dubai, "saltando" poi dall'altra parte dell'Oceano, per l'evento di Glen Helen. Ora si riattraverserà mezzo Mondo, per il terzo dei sei eventi 2012, con in palio un milione di dollari per il campione. La prossima tappa, infatti, si svolgerà sabato 16 giugno presso la famosa "Fortezza delle Sette Torri" a Istanbul. Questa prima degli RBXF in Turchia è l’occasione perfetta per un appassionante duello tra i due leader, lo statunitense Todd Potter e Levi Sherwood della Nuova Zelanda, che combatteranno per il posto in testa alla classifica.

L’americano tenterà di rafforzare il suo vantaggio rispetto all’attuale numero due in classifica, davanti allo scenario spettacolare della fortezza, che lascerà il pubblico senza fiato. In Turchia l’attesa per finalmente poter ospitare il tour più importante di freestyle motocross nel mondo è durata parecchi anni. Questo emblema di Istanbul è un palcoscenico ideale per l’evento. Come warm-up è stato creato un torneo dei Red Bull X-Fighters nella metropoli al Bosforo, con uno spettacolare party FMX insieme a 20 000 tifosi.

Alla seconda tappa del tour nella località californiana Glen Helen, la vittoria di Potter è stata una sorpresa – e la prima vittoria per lui, con uno spettacolo impressionante sul tracciato più grande della storia degli Red Bull X-Fighters. Ma sia Sherwood, sia il campione attuale (lo spagnolo Dany Torres), che a Glen Helen avevano problemi con i salti grandi – finendo sul 7° e 8° posto – sono ottimisti e pensano di ritornare in forma sul setup più compatto di Istanbul e di continuare a lottare per la vittoria finale.

Potter castigò Sherwood e Torres a Glen Helen per aver tralasciato il salto più grande, uno step-up lungo 18 metri, e attualmente è in testa alla classifica con 135 punti davanti a Sherwood (130 punti). Il cileno Javier Villegas è alle loro calcagna con 120 punti e una prestazione costante (3° e 4° nelle gare precedenti). Il campione in carica Torres si trova soltanto all’8° posto con 50 punti. Il francese Thomas Pages arrivò secondo a Glen Helen con una prestazione mozzafiato e non è da trascurare come concorrente a Istanbul. Purtroppo non ha potuto partecipare alla prima tappa del tour a Dubai, comunque è ancora al 5° posto nella classifica generale con 80 punti.

Già adesso gli atleti sono ansiosi di combattere per la prima volta in Turchia, con un’agenda che prevede salti lunghi 30 metri e alti 15 metri sul set-up impegnativo della capitale. Il tour continua in Europa, passando a Madrid il 20 luglio e a Monaco l’11 agosto, prima di spostarsi a Sydney in Australia il 6 ottobre per il finale.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Red Bull X-Fighters 2012: Dubai - anteprima 1
  • Red Bull X-Fighters 2012: Dubai - anteprima 2
  • Red Bull X-Fighters 2012: Dubai - anteprima 3
  • Red Bull X-Fighters 2012: Dubai - anteprima 4
  • Red Bull X-Fighters 2012: Dubai - anteprima 5
  • Red Bull X-Fighters 2012: Dubai - anteprima 6

Autore: Redazione

Tag: Sport , monocilindriche , cross , personaggi , gare , fuoristrada , piloti , personaggi famosi , red bull , freestyle , x-fighters 2012


Top