Sport

pubblicato il 31 maggio 2012

Tourist Trophy 2012: John McGuinness supera le 130 miglia orarie

Qualifiche ridotte a causa della foschia. Bruce Anstey si avvicina

Tourist Trophy 2012: John McGuinness supera le 130 miglia orarie
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Tourist Trophy 2012 - 30/05/2012 - anteprima 1
  • Tourist Trophy 2012 - 30/05/2012 - anteprima 2
  • Tourist Trophy 2012 - 30/05/2012 - anteprima 3
  • Tourist Trophy 2012 - 30/05/2012 - anteprima 4
  • Tourist Trophy 2012 - 30/05/2012 - anteprima 5
  • Tourist Trophy 2012 - 30/05/2012 - anteprima 6

Proseguiamo con il nostro "viaggio" sull'Isola di Man, dove nella giornata di ieri era attesa la pioggia e, anche se questa ha disertato, la quarta giornata di prove del Tourist Trophy 2012 ha vissuto comunque un programma ridotto a causa dell'arrivo di una fastidiosa foschia che ha reso la visibilità piuttosto scarsa, invitando la direzione gara a sospendere il programma per non correre troppi rischi.

DAINESE SUPERBIKE TT
Nonostante le condizioni decisamente poco ottimali, John McGuinness ha continuato ad affinare il feeling con la sua Honda CBR1000RR Fireblade ed è stato il primo a sfondare il muro delle 130 miglia di media tra le Superbike. Con un crono di 17'24"20, il portacolori del team TT Legends ha staccato di poco più di quattro secondi Bruce Anstey della Honda Padgett's. L'ultimo a stare al di sopra delle 129 miglia è stato poi Cameron Donald, anche lui in sella ad una Honda, gestita dal Wilson Craig Racing. Da segnalare anche il diciottesimo tempo di Stefano Bonetti, che rispetto agli altri piloti, peggiora in proporzione ai giorni precedenti.

ROYAL LONDON 360 SUPERSTOCK TT
Kawasaki al top tra le Superstock, con James Hillier che è stato bravo a mettere tutti in fila con un giro da ben 127,811 miglia orarie di media. Anche qui comunque i distacchi sono piuttosto contenuti, con Simon Andrews che ha chiuso con meno di 4" di ritardo con la Honda della TT Legends. In questa classe McGuinness si invece è dovuto "accontentare" del quinto tempo, alle spalle anche di Williams Dunlop e di Bruce Anstey.

MONSTER ENERGY SUPERSPORT TT
Doppietta Dunlop, infine, nella classe Supersport, nella quale William ha avuto la meglio su Michael, risultando l'unico in grado di scendere sotto al muro dei 18' in 17'56"43. Un crono che gli è valso una media di 126,184 miglia orarie, ma che gli ha consentito soprattutto di staccare di oltre 14" il suo diretto inseguitore. In evidenza anche Bonetti, che è riuscito a portare la sua Honda all'interno della top ten.

Da segnalare le cadute di George Spence, Herve Gantner e Steve Mercer. Il primo se l'è cavata senza conseguenze, il secondo è stato trasferito a Nobles a causa di un infortunio ad una gamba, mentre l'ultimo ha accusato un problema ad una mano, che comunque non dovrebbe impedirgli di tornare in sella alla sua moto quest'oggi.

Nel pomeriggio ci sarà un'ulteriore sessione. In questo momento sta piovendo e ci sono circa 14°C, ma è previsto un leggero miglioramento.

[Foto: TT Live Official Photo Stream]

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , bicilindriche , 1000 , quadricilindriche , 600 , supersport , pista , superbike , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , tourist trophy , superstock , tourist trophy 2012


Top