Sport

pubblicato il 29 maggio 2012

Tourist Trophy 2012: iniziano le prime prove libere

John McGuinness è subito al top

Tourist Trophy 2012: iniziano le prime prove libere
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Tourist Trophy 2012 - 28/05/2012 - anteprima 1
  • Tourist Trophy 2012 - 28/05/2012 - anteprima 2
  • Tourist Trophy 2012 - 28/05/2012 - anteprima 3
  • Tourist Trophy 2012 - 28/05/2012 - anteprima 4
  • Tourist Trophy 2012 - 28/05/2012 - anteprima 5
  • Tourist Trophy 2012 - 28/05/2012 - anteprima 6

Appassionati di road race, finalmente il Tourist Trophy 2012 è iniziato. Il via, sabato scorso, che ha visto protagonisti i debuttanti di tutte le classi, le categorie Lightwight e i Sidecar. Nella giornata di ieri invece (lunedì 28 maggio), sono scese in pista le classi Superbike, Superstock, Supersport, Lightweight e Sidecar.

Protagonisti, John McGuinness e Dave Molyneux (quest'ultimo nei sidecar), entrambi pluricampioni con qualcosa come 31 vittorie di gara totali. Ieri sera dunque, si sono tenute le prime "free practice", in una giornata di sole e con temperature piacevoli. Per le 600cc e le 1000cc è stata la prima sessione e sono partite con un ritardo di 20 minuti per permettere ai marshals di posizionarsi lungo il percorso.

DAINESE SUPERBIKE TT
Indovinate chi è stato il pilota più veloce? Ovviamente John McGuinness, che ha iniziato sin da subito a far volare la sua CBR1000RR Fireblade del team Honda TT Legends, con un tempo di 17.38.950 (128.267 miglia orarie), seguito da altre tre Honda, un dominio assoluto (per ora) quello della Casa giapponese. In seconda posizione quella di Cameron Donald (Wilson Craig Racing), poi quella di Bruce Anstey (Padgett's MMGG Racing) e Simon Andrews (Honda TT Legends). Quinto James Hiller con la Kawasaki ZX10R del Bournemounth Kawasaki Pr1mo Racing, seguito da Gary Johnson (Padgett's MMGG Racing). Non molto bene gli altri big, ma certo, è ancora presto per fare pronostici. Guy Martin (Tyco Suzuki) ha registrato il settimo tempo, seguito da Michael Dunlop, Ryan Farquhar e Michael Rutter. Segnaliamo poi l'undicesima posizione di Ian Hutchinson su Yamaha, al ritorno al TT dopo l'incidente del 2010. Conor Cummins non ha preso il via per dolori alla mano.

ROYAL LONDON 360 SUPERSTOCK TT
Situazione differente per la categoria Superstock, dove il più veloce è stato Simon Andrews, che la terzo giro ha registrato un tempo di 18.08.610 (124.772 miglia orarie) e dietro la sua Honda, con un distacco di circa tre secondi, la Kawasaki di James Hiller. Terzo Cameron Donald (10 secondi di ritardo dal primo), seguito da Michael Dunlop, Dan Kneen e Bruce Anestey. Ancora niente per Guy Martin, settimo, con alle spalle William Dunlop, Michael Rutter e Luis Carrera. Dodicesimo tempo per il nostro Stefano Bonetti sulla Kawasaki del team Speed Motor.

MONSTER ENERGY SUPERSPORT TT
Ancora Honda per la categoria Supersport, visto che le due prime posizioni sono occupate da due CBR600RR, quelle di William Dunlop che ha registrato un tempo di 18.25.15 (122.904 miglia orarie), seguita da Cameron Donald a circa 13 secondi di ritardo. Seguono poi due Suzuki, Michael Dunlop e Dan Kneen, e poi... due Yamaha, quelle di Ian Hutchinson e Roy Richardson, rispettivamente in quinta e sesta posizione. Quattordicesimo il nostro Stefano Bonetti su Honda CBR600RR.

Quest'oggi prenderà il via la seconda sessione della Superbike, Superstock e Supersport e poi più tardi toccherà nuovamente alla Supersport e alla Lightweight subito dopo, per poi concludersi son i sidecar. Attualmente le condizioni meteo sono le seguenti: leggermente nuvoloso con temperature prossime ai 16°C.

[Foto: TT Live Official Photo Stream]

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , bicilindriche , 1000 , quadricilindriche , 600 , supersport , pista , superbike , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , tourist trophy , superstock , tourist trophy 2012


Top