Attualità e Mercato

pubblicato il 28 maggio 2012

Inghilterra: niente revisione per le moto d'epoca

Esentate dal MoT le moto costruite prima del 1960

Inghilterra: niente revisione per le moto d'epoca

Il settore delle moto e auto d’epoca, nel Regno Unito costituisce un mercato davvero interessante e di notevole portata. Se in Inghilterra il collezionismo storico è così sviluppato e dà lavoro a tantissima gente, una buona parte del merito va ascritta alle leggi in materia che sono pensate correttamente.
L’ultima novità normativa che è stata emanata dal Governo riguarda proprio le moto d’epoca, e in particolare quelle costruite prima del 1960. A partire dal 18 Novembre 2012, infatti, le moto costruite prima di quella data (e anche le auto) non dovranno più sottoporsi ai controlli periodici del MoT Test per circolare su strada.

Una norma intelligente che arriva da una considerazione semplicissima, che viene spiegata dal ministro Mike Penning: "I proprietari di auto e moto d’epoca sono di norma degli entusiasti della manutenzione dei propri veicoli e non hanno bisogno che gli venga detto che devono fare la manutenzione ai propri mezzi".
La norma emanata dal Dipartimento dei Trasporti inglese prevede, inoltre, che i proprietari di moto e auto d’epoca potranno comunque sottoporre volontariamente i propri veicoli al MoT, se vorranno farlo ad ulteriore conferma dello stato di esercizio.
Leggendo queste notizie ci viene da domandarci cosa succederebbe se una simile possibilità venisse offerta in Italia, dove la gente la revisione obbligatoria sui veicoli è stata introdotta in tempi piuttosto recenti e fa parte di un concetto non ancora assimilato dalla maggior parte degli utenti della strada...


Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , 1000 , 600 , curiosità , mercato , anticipazioni , epoca , sicurezza , lavoro


Top