Sport

pubblicato il 27 maggio 2012

WSBK 2012, Miller, Q1: Smrz si conferma al top

La pista si asciuga e le Ducati dilagano: sono 4 nei primi 6 posti

WSBK 2012, Miller, Q1: Smrz si conferma al top

Asciutto o bagnato non sembra fare troppa differenza per Jakub Smrz al Miller Motorsports Park. Dopo aver messo tutti in fila sotto alla pioggia nella prima sessione di prove libere, il portacolori del Liberty Racing ha concesso il bis anche nel primo turno di prove ufficiali, disputato in condizioni decisamente migliori, con il sole che batteva sul tracciato alle porte di Salt Lake City.

Un tracciato che ancora una volta sembra quindi poter essere molto favorevole alle Ducati 1198R: non a caso, nelle prime sei posizioni troviamo ben quattro bicilindriche di Borgo Panigale, con quella del pilota ceco che apre il gruppo in 1'49"892, tallonata ad appena 70 millesimi di distacco da quella del campione del mondo in carica Carlos Checa.

In quinta piazza c'è invece quella di Davide Giugliano, che quindi sembra non averci messo troppo ad adattarsi a questa pista che vedeva per la prima volta nella sua carriera e si è tolto la soddisfazione di mettersi dietro il più esperto Sylvaine Guintoli.

A sandwich tra le quattro Rosse si è inserito un tandem tutto italiano composto dalla BMW di Marco Melandri e dall'Aprilia di Max Biaggi, rimasti entrambi al di sotto dei tre decimi di distacco. Un segnale importante soprattutto per il "Corsaro", che nella sessione mattutina aveva percorso appena quattro giri sotto alla pioggia.

Solo nono Tom Sykes: il pilota della Kawasaki si è reso anche protagonista di una caduta spettacolare, ma fortunatamente senza conseguenze, e alla fine si è dovuto accontentare di chiudere alle spalle della Honda di Jonathan Rea e dell'Aprilia di Eugene Laverty, con un distacco di circa mezzo secondo dalla vetta. Dietro di lui completa la top ten la Suzuki di Leon Camier.

World SBK - Miller Motorsports Park - Qualifica 1

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top