Sport

pubblicato il 22 maggio 2012

XRally Marrakech 2012: vince Darryl Curtis

Sul podio ci sono anche Thomas Bourgin e l'italiano Glauco Ciarpaglini

XRally Marrakech 2012: vince Darryl Curtis
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • XRally Marrakech 2012 - anteprima 1
  • XRally Marrakech 2012 - anteprima 2
  • XRally Marrakech 2012 - anteprima 3
  • XRally Marrakech 2012 - anteprima 4
  • XRally Marrakech 2012 - anteprima 5
  • XRally Marrakech 2012 - anteprima 6

Al Motor Bike Expo 2012 avevamo assistito alla presentazione del Merzouga Rally e dell'XRally Marrakech. Proprio quest'ultimo si è svolto la settimana scorsa in una quattro giorni di navigazione per un totale di 620,70 chilometri.

A vincere questa prima edizione dell'XRally, Darryl Curtis su KTM sudafricano classe 1971, vincitore della seconda e dell'ultima giornata. Dietro di lui, ha chiuso il francese Thomas Bourgin, mentre sul gradino più basso del podio ci è salito un italiano, Glauco Ciarpaglini (Campione Italiano Motorally 2011 Classe 600).

Fortunatamente è andato tutto come programma per i 40 piloti e l'organizzazione di Edo Mossi dà a tutti appuntamento al Merzouga Rally, evento che andrà in onda dal 3 al 9 novembre 2012.

Darryl Curtis:"E’ stata una bella giornata quest'ultima, mi sono divertito. Nella prima speciale ho passato tutti, mentre nella seconda ho rallentato un po’, privilegiando la navigazione e facendo attenzione a non commettere errori. Occorreva guidare in modo preciso, seguendo il roadbook, che dovevo girare manualmente perché si è rotto l’interruttore. Dopo i primi tre giorni che mi sono serviti da allenamenti, sono stato più accurato nella navigazione. Queste ultime tappe erano molto belle, con un paesaggio e situazioni simili quelle del Sud Africa. In generale è stata un’esperienza positiva. Eravamo qui per allenarci e prepararci al meglio per la Dakar 2013".

Thomas Bourgin:"E’ stata un’esperienza molto positiva e chiudere secondo è una bella soddisfazione. Ho imparato molto a livello di navigazione. Ho deciso di gareggiare con una moto da rally per allenarmi per le grandi maratone africane, il Merzouga Rally e, se trovo il budget, la Dakar. Insieme ai compagni del team Nomad Racing andiamo a Ouarzazate a provare sulla sabbia".

Glauco Ciarpaglini:"I primi tre giorni sono stati molto positivi per noi, ma nell'ultima giornata ho perso tantissimo perchè dopo 15 Km ho rotto il freno posteriore e alla fine si è staccato anche il GPS e mi sono dovuto fermare a ripararlo. Dopo tutto quello che mi è passato sono contento della terza posizione che mi ha permesso anche di mantenere la testa della classifica del Trofeo Rally Lite Desert Series, sempre ideato da Edo Mossi".

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , monocilindriche , enduro , gare , fuoristrada , piloti , rally


Top