Novità

pubblicato il 10 maggio 2012

Brammo Empulse ed Empulse R 2013

Sale il prezzo, ma la componentistica è di pregio

Brammo Empulse ed Empulse R 2013
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Brammo Empulse ed Empulse R 2013 - anteprima 1
  • Brammo Empulse ed Empulse R 2013 - anteprima 2
  • Brammo Empulse ed Empulse R 2013 - anteprima 3
  • Brammo Empulse ed Empulse R 2013 - anteprima 4
  • Brammo Empulse ed Empulse R 2013 - anteprima 5
  • Brammo Empulse ed Empulse R 2013 - anteprima 6

E' da un po' che seguiamo le moto e gli scooter del futuro: quelli elettrici. E quando si parla in particolare di moto elettriche, il primo nome che viene in mente è sicuramente Brammo. Il perchè è presto detto: è l'unica azienda ad avere una vera e propria gamma (anche se la Empluse che vi presentiamo oggi è l'unica che sarà prodotta e venduta N.d.R.) in pieno sviluppo, fatta di una naked (Empulse), un sportiva (Empulse RR), una cross (Encite), una supermoto (Engage) e una citybike (Enertia Plus). In tutto questo poi, non dobbiamo dimenticare che sono stati i primi ad equipaggiare le loro moto con un vero e proprio cambio manuale, un cambio realizzato tra l'altro, da una azienda italiana che ha poi venduto il brevetto all'azienda americana (la S.M.R.E. Engineering di Umbertide, Perugia - il brevetto si chiama IET™, ovvero Integrated Electric Trasmission™).

Nell'ottobre 2011 è poi arrivata una "ventata d'aria fresca", grazie al gruppo Polaris Industries Inc., che ha acquisito una quota societaria di Brammo. Grazie a questo, sono dunque arrivati fondi, che Brammo ha subito investito. Finalmente dunque, ci siamo, un paio di giorni fa la Casa di Ashland (Oregon) ha mostrato le versioni definitive della Empulse e della Empulse R a Los Angeles. La base tecnica del propulsore è sempre la stessa di quella che abbiamo visto in passato, ma naturalmente la versione definitiva ha diversi particolari inediti, oltre ad esser stata migliorata nel motore.

Si conferma dunque, quel capolavoro di propulsore capace di 100 miglia di autonomia (circa 160 Km) e una velocità massima di 100 mph (circa 160 Km/h). Veniamo subito al dunque però, il prezzo: in America, la Empulse sarà venduta a 16,995 dollari (12.900 euro circa), mentre la Empulse R costerà 18,995 dollari (14.500 euro circa). La differenza di prezzo di 3.000 dollari rispetto a quanto dichiarato l'anno passato è giustificato da una componentistica differente, e superiore, che poi vedremo. La cosa più importante è sicuramente il fatto che la Empulse vanta il primo propulsore elettrico ad essere raffreddato a liquido e che sfrutta delle batterie agli ioni di litio. Il peso, è inferiore ai 200 Kg (si parla di circa 190 Kg).

Vediamo ora il perchè di questa differenza di prezzo, che è giustificata soprattutto dal fatto che le due Empulse utilizzano il sistema IET ™ a sei marce, tecnologia di cui prima erano prive. A questo vanno ad aggiungersi sospensioni più raffinate, quali la forcella Marzocchi, il monoammortizzatore Sachs, i cerchi Marchesini e l'impianto frenante Brembo, più altri particolari per la versione R, quella più pregiata. La Empulse ha le scocche in plastica e le sospensioni semiregolabili, mentre la R (in foto N.d.R.), sfrutta diverse parti in fibra di carbonio, (paraspruzzi anteriore e posteriore, scocca fanale anteriore, pannello del finto serbatio e copri luce posteriore), tra l'altro realizzate con tecnologie che guardano all'abiente, ed ha le sospensioni completamente regolabili. Dalle foto la moto sembra effettivamente ben fatta e molto curata in ogni particolare, ma ancora non conosciamo il prezzo... per l'Italia. Facile credere che possa aumentare di qualcosa, vedremo.

La Empulse R sarà la prima ad essere prodotta, a partire dal prossimo giugno, ed arriverà sul mercato all'inizio del 2013. Negli USA poi, vi sarà una promozione: saranno selezionati alcuni tra i primi 1.000 ad ordinarla, che non pagheranno la VAT (l'IVA degli Stati Uniti d'America). La moto sarà poi presentata molto presto anche in Europa e Asia.

OmniMoto.it ha poi realizzato un'intervista esclusiva a Craig Bramsher, CEO e Presidente di Brammo, che vi proporrà nei prossimi giorni. Al lancio della nuove moto "in L.A.", il Presidente ha così dichiarato: "Per Brammo era importante creare una gran moto e prestare attenzione al feedback dei clienti. Dal concept alla definitiva, la Empulse è stata evoluta parecchio. Stiamo offrendo una moto che ha di più di quello che uno si aspetta".

Brammo Empulse ed Empulse R 2013

Brammo Empulse ed Empulse R 2013

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Novità , naked , tecnologia , emissioni zero


Top