Sport

pubblicato il 9 maggio 2012

WSBK 2012: verso Donington Park

Venticinquesimo anno all'anello dell'East Midlands

WSBK 2012: verso Donington Park

Dopo le polemiche del round di Monza, il Mondiale Superbike torna il prossimo weekend sul tracciato britannico di Donington. Un appuntamento storico, visto che nel 1988 ha ospitato il primo round della storia. 25 anni e 301 round dopo, l'anello dell'East Midlands (180 chilometri a nord di Londra) è pronto a regalare altre emozioni. Sarà il quinto dei quattordici round 2012 con le gare numero 598 e 599 della serie iridata.

Il complicato fine settimana monzese ha quasi congelato la classifica che vede Max Biaggi (Aprilia Racing Team) al comando con due punti su Carlos Checa (Althea Racing Team). Trionfando sul tracciato più veloce del calendario, Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) si è portato ad appena sei punti dal vertice, pronto ad approfittare del fattore campo. Donington è il terreno ideale per un altro agguato di Sykes che qui nel 2008 si fece conoscere centrando un inaspettato secondo posto da wildcard Suzuki, in scia al pluricampione Troy Bayliss.

Biaggi non ha mai vinto a Donington, ma è salito quattro volte sul podio in otto presenze, mentre Marco Melandri, attualmente quarto nel Mondiale a 25 punti dal rivale, un anno fa centrava la prima vittoria Superbike.

Nella stessa giornata il Campione in carica Carlos Checa fu grande protagonista raccogliendo ben 45 punti su 50 (un secondo e un successo) con la sua Ducati, Casa che a Donington ha vinto 17 volte in 38 gare. Occhi puntati anche su Jonathan Rea, quinto nel Mondiale con un divario da Biaggi di 27,5 punti. Il nordirlandese qui non è mai andato a podio, mentre la Honda non trionfa dal 2008 con Ryuichi Kyonari, prim'attore sul bagnato.

Il tifo di un pubblico annunciato caloroso e foltissimo sarà anche per l'idolo Leon Haslam, portacolori BMW che abita nelle vicinanze di Derby, a pochi chilometri dall'impianto. Avrà voglia di riscatto Sylvain Guintoli, asso francese del Team Effenbert Liberty Racing, vincitore sul bagnato ad Assen, che a Monza non è riuscito a sfruttare la pole causa un guasto nel giro di allineamento.

Gioca in casa anche il Team Crescent FIXI Suzuki che schiera Leon Camier a podio nel 2011 con l'Aprilia e lo statunitense John Hopkins, che non sarà in perfetta forma fisica dopo la caduta di Monza. Potendo sfruttare i riferimenti acquisiti nelle recenti edizioni del campionato nazionale, la GSX-R punta a sovvertire i pronostici.
Più tardi visualizzeremo le condizioni meteo, il circuito e gli orari di partenza.

CLASSIFICA
1. Biaggi 97.5; 2. Checa 95.5; 3. Sykes 91.5; 4. Melandri 72.5; 5. Rea 70; 6. Haslam 68; 7. Guintoli 66; 8. Laverty 64; 9. Smrz 42.5; 10. Giugliano 41.

Autore: Redazione

Tag: Sport , bicilindriche , 1000 , quadricilindriche , pista , superbike , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi


Top