Sport

pubblicato il 7 maggio 2012

WSBK 2012: piede fratturato per John Hopkins

La caduta in parabolica causa un altro stop per il californiano

WSBK 2012: piede fratturato per John Hopkins

La gara di Monza del Mondiale Superbike è stata tormentata dal maltempo per tutto il weekend ed a farne le spese peggiori è stato John Hopkins, caduto nei primi giri di Gara 1 in parabolica.
Hopkins è stato vittima di un violento high-side che ha causato la frattura del piede destro per il californiano.
Tradito dall’asfalto umido, John è carambolato violentemente in parabolica ed è apparso subito evidente che qualcosa non era andato per il verso giusto. Portato in clinica mobile, Hopkins è stato sottoposto ad una radiografia che ha subito evidenziato la frattura, accompagnata da estesi ematomi all’anca sinistra.

John Hopkins, che ormai ne ha viste di tutti i colori, ha commentato: "Non è stato un buon weekend. Ho sbattuto molto forte in questa caduta, mi sono rotto il piede destro e ho preso un brutto colpo all’anca sinistra. Non so esattamente cosa sia successo perché la moto è partita improvvisamente senza dare alcun preavviso. E ' un vero peccato perché ero davvero impaziente di correre questo fine settimana e verificare i miglioramenti gara dopo gara. Le condizioni odierne della pista erano traditrici e tutti i cambiamenti del clima non ha aiutato affatto. Ieri non c'era modo di correre con le gomme da bagnato, quindi penso che siano state prese le decisioni giuste".

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , 1000 , pista , superbike , gare , autodromi , piloti , incidenti


Top