Sport

pubblicato il 6 maggio 2012

WSBK 2012, Monza: Sykes vince una gara 2 dimezzata

La pioggia porta un'altra interruzione quando la Kawasaki era in fuga

WSBK 2012, Monza: Sykes vince una gara 2 dimezzata

Dopo aver portato alla cancellazione di gara 1, la pioggia ci ha messo lo zampino anche in gara 2 del Mondiale Superbike a Monza. La partenza della seconda frazione è stata ritardata in un paio di occasioni, perchè la pista era praticamente tutta asciutta, fatta eccezione per la zona della parabolica e questa situazione rendeva pericoloso l'avvio di gara con le gomme slick.

Quando poi la direzione gara è riuscita finalmente a dare il via alle ostilità, dopo appena otto dei sedici giri previsti la pioggia è tornata a colpire l'autodromo brianzolo, portando ad un'ennesima interruzione che ha regalato la vittoria (ma con punteggio dimezzato) alla Kawasaki di Tom Sykes.

In questo breve scorcio di gara, il pilota britannico ha fatto veramente un'altro sport: basta pensare che quando è arrivata l'esposizione della bandiera rossa aveva un vantaggio di quasi 10" nei confronti del resto del gruppo. E questo vuol dire che aveva un passo più veloce di oltre 1" al giro: davvero tanta roba.

Alle sue spalle invece si è formato un trenino indiavolato, che si è giocato le posizioni comprese tra la seconda e la settima. Sul podio alla fine sono saliti altri due piloti britannici come Leon Haslam ed Eugene Laverty, che come sempre si sono fatti trovare pronti con queste condizioni critiche.

Rimangono ai piedi del podio Marco Melandri e Max Biaggi: il pilota dell'Aprilia mantiene quindi la leadership della classifica iridata, ma probabilmente avrebbe sperato di lasciare monza con più di due punti di vantaggio su Carlos Checa, che con il settimo posto alle spalle di Jonathan Rea è riuscito a limitare i danni.

Da segnalare poi che la gara ha perso due potenziali protagonisti ancora prima di prendere il via: sia la Ducati di Sylvain Guintoli che la BMW di Michel Fabrizio si sono ammutolite nel corso del giro di ricognizione. Un duro colpo soprattutto per il pilota francese del Liberty Racing, che sarebbe dovuto scattare dalla pole.

Una cosa però è certa: la situazione che si è venuta a creare a Monza non è piaciuta agli spettatori presenti sulle tribune, che hanno potuto assistere solamente ad otto giri di gara in tutto...

World SBK - Monza - Gara 2

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top