Sport

pubblicato il 11 aprile 2012

MotoGP 2012: arriva la nuova Bridgestone anteriore

Due anteriori nuovi a pilota da Jerez. Da Silverstone diventerà lo standard

MotoGP 2012: arriva la nuova Bridgestone anteriore

La Bridgestone forniture unico dei pneumatici nel Campionato del Mondo MotoGP, ha appena dichiarato che introdurrà una nuova specifica per i pneumatici anteriori, che dovrebbe essere in grado di migliorare il feeling dei piloti con l’anteriore e scaldarsi ancor più velocemente nelle prime fasi di gara.
La Casa giapponese, a seguito di un accordo con Dorna, FIM e IRTA, porterà la nuova mescola anteriore a Silverstone, ma riuscirà ad assicurarne una limitata fornitura ai piloti già a partire dalla prossima gara di Jerez de la Frontera.
Dal GP di Spagna, quindi, ad ogni pilota verranno assegnati due pneumatici anteriori con le nuove specifiche, arrivando così a un totale di 11 gomme anteriori per il fine settimana. La nuova specifica sarà disponibile solo nella versione più dura, maggiormente adatta all’uso in gara. A partire da Silverstone, poi, quando il nuovo composto diverrà standard, si tornerà alla classica assegnazione di 9 gomme a pilota.

In più, a seguito di una petizione presentata dalla Safety Commission, Bridgestone ha proposto una revisione nell’assegnazione delle gomme da bagnato. Attualmente ad ogni pilota vengono assegnati quattro posteriori e quattro anteriori da bagnato in un’unica mescola o, nel caso in cui tutte le sessioni di prove siano sul bagnato, cinque anteriori e posteriori rain.
Secondo la nuova proposta, dopo la prima sessione di prove bagnate, Bridgestone, previa consultazione con la Safety Commission e gli organizzatori potrà decidere di fornire un’altra mescola da bagnato alternativa per garantire la massima sicurezza in condizioni di bagnato. In questo caso, ogni pilota può decidere di sostituire un massimo di due di anteriori e/o due posteriori già in suo bagnato con quelli di mescola alternativa.
Queste proposte, verranno vagliate dalla FIM alla Commissione Grand Prix e, se accettate, saranno operative con effetto immediato.

Questo il commento di Hiroshi Yamada, Direttore del Dipartimento Bridgestone Motorsport: "Lo scorso anno avevamo un obiettivo chiaro per le gomme 2012, e da quando i piloti hanno provato le nuove mescole ci sono stati solo commenti positivi. Nonostante ciò non ci siamo fermati, e in ottica di continuo sviluppo abbiamo portato nuovi composti anteriori durante i test. Uno di questi è stato valutato molto positivamente dai piloti e per questo abbiamo deciso di renderlo disponibile il prima possibile. A causa di limitazioni logistiche non possiamo fornirlo in toto fino a Silverstone, ma ci sarà comunque un’assegnazione limitata nei GP che precedono l’appuntamento inglese".

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , 1000 , motogp , pista , anticipazioni , gomme , tecnica , gare , tecnologia , autodromi , sicurezza , piloti , crt


Top