Sport

pubblicato il 10 aprile 2012

BSB 2012, Brands Hatch: vince Jon Kirkham!

Decine di cadute sul bagnato, Gara 2 salta per le condizioni dell'asfalto

BSB 2012, Brands Hatch: vince Jon Kirkham!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BSB 2012: Brands Hatch Indy - anteprima 1
  • BSB 2012: Brands Hatch Indy - anteprima 2
  • BSB 2012: Brands Hatch Indy - anteprima 3
  • BSB 2012: Brands Hatch Indy - anteprima 4
  • BSB 2012: Brands Hatch Indy - anteprima 5
  • BSB 2012: Brands Hatch Indy - anteprima 6

La pioggia non si è vista solo in Italia lo scorso week-end... a Brands Hatch, dove si è svolta nella giornata di ieri il pirmo appuntamento di gare d'apertura dell'MCE Insurance British Superbike Championship 2012, l'acqua è caduta sul circuito, e non solo lei, perchè si sono registrate decine di cadute.
A vincere Gara 1 è stato Jon Kirkham con la sua Samsung Honda. Il pilota di Derby stava replicando in Gara 2, ma i commissari hanno poi deciso di dare bandiera rossa a causa delle perssime condizioni del manto stradale.

GARA 1: JAN KIRKHAM
In Gara 1 il pilota Honda ha fatto del suo meglio per conquistare il podio e mettersi dietro il secondo classificato, Alastair Seeley (Tyco Suzuki). I due fino alla fine "se le sono date", ma ad avere la meglio è stato Kirkham, che proprio all'ultima curva è riuscito a passare in testa, passando al traguardo con un vantaggio di appena 0,136 secondi. Dietro di loro, una dozzina di piloti sono caduti, ed in ogni caso tutti hanno lottato contro il freddo e l'asfalto bagnato. In terza posizione ha chiuso Michael Rutter (MSS Bathams Kawasaki), seguito da Ian Lowry (Padgetts Racing) e Gary Mason (Quattro Plant Kawasaki).

Ci si aspettava molto anche da Josh Brooks (Tyco Suzuki), autore della pole nella giornata di domenica, ma purtruppo Shane Byrne l'ha centrato mentre era in testa. Nella caduta sono stati coinvolti anche Graeme Gowland e Florian Martino, e successivamente anche Michael Laverty e Patric Muff. Ovviamente è subito entrata in azione la Safety Car. Sistemata la situazione, al sesto giro Kirkham è passato in testa, e dietro di lui si sono piazzati Michael Rutter e Shane Byrne. Quando quest'ultimo stava battagliando per la seconda posizione, Dan Linfoot è scivolato, e la Safety Car è rientrata in azione.

Ripresa la gara, Jon Kirkham, che aveva sei secondi di vantaggio prima dell'intervento del'auto dei commissari, ha visto farsi sotto sia Rutter che Seely, con il secondo che gli si è poi francobollato alle spalle. Poco dopo infatti, Alastair Seeley è riuscito a passarlo. Il vantaggio del pilota Tyco Suzuki non è durato molto però, perchè Kirkahm ha iniziato ad avvicinarsi e non l'ha più lasciato fino al sorpasso finale.

GARA 2: ANNULLATA
Quanto a Gara 2, è stata data subito bandiera rossa dopo diverse cadute. In principio si è deciso di posticiparla, ma i commissari non sono riusciti a pulire il circuto, e così per la sicurezza si è scelto di non correre. Ai piloti sono stati dati anche otto minuti di free practice per valutare le condizioni del circuito, ma tutti, piloti, team e commissari, hanno scelto di non effettuare la gara. Questa sarà dunque effettuata e recuperata in un altro momento della stagione.

GLI ITALIANI
Quanto ai "nostri", Alex Polita ha chiuso in undicesima posizione, terminando a 9.627 secondi dal primo. Luca Scassa è invece scivolato all'11esimo giro quando era ottimamente posizionato in sesta piazza con buone prospettive di lottare per il podio. Luca ha dichiarato: "Un errore e' bastato con una pista in queste condizioni. Mi dispiace per il team che ha fatto un gran lavoro sulla moto. Stiamo diventando sempre piu' veloci e sono felice per questo. Potevo lottare per il podio se non fossi caduto ma ... le gare sono cosi! Niente gara 2, "safety first". Ora sono concentrato su Thruxton per Domenica, nuovo circuito per me: voglio volare a casa felice dopo la prossima gara".
Quanto ai piloti del Supersonic Racing Team, come sapete Patrick Muff si è ritirato subito per una caduta, mentre Tommy Bridewell ha terminato in sesta posizione.

CLASSIFICA GENERALE
La classifica generale dopo la prima gara, vede Jon Kirkham in prima posizione con 25 punti, seguito da Alastair Seeley a 20 punti e Michael Rutter a 16 punti. In quarta posizione troviamo Ian Lowry a 13 punti ed in quinta Gary Mason a 11 punti. Il prossimo round si terrà a Thruxton nel week-end del 13/15 aprile, circuito dove l'ultima volta ha vinto Michael Laverty.

RISULTATI BSBK 2012 BRANDS HATCH
Classifica di Gara 1
Classifica 2012

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , 1000 , pista , superbike , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , bsb british superbike


Top