Sport

pubblicato il 5 aprile 2012

CIV 2012: domenica si torna a Imola

Dopo cinque anni il Campionato Italiano torna sulle rive del Santerno

CIV 2012: domenica si torna a Imola
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • CIV 2012: Mugello - anteprima 1
  • CIV 2012: Mugello - anteprima 2
  • CIV 2012: Mugello - anteprima 3
  • CIV 2012: Mugello - anteprima 4
  • CIV 2012: Mugello - anteprima 5
  • CIV 2012: Mugello - anteprima 6

Dopo cinque stagioni di assenza, il Campionato Italiano Velocità moto torna sul circuito "Enzo e Dino Ferrari" di Imola per la seconda tappa della stagione 2012. A due settimane dall’esordio del Mugello, saranno circa 130 i piloti pronti a sfidarsi questo week-end sullo storico tracciato romagnolo, divisi nelle sette classi che caratterizzano il tricolore. Per la prima volta, poi, l’asfalto Imolese sarà calcato dalle nuove Classi Moto2 e Moto3 che stanno cercando di farsi spazio in seno al CIV.

MOTO3: FERRARI REPLICHERA’?
Se la sono giocata in tre fino all’ultima curva, al Mugello, e domenica a Imola cercheranno di replicare le emozioni della prima gara: il romagnolo Matteo Ferrari, l’imolese Kevin Calia e il bergamasco Andrea Locatelli, giunti nell’ordine sul podio del round 1 dovranno vedersela, tra gli altri, con i due alfieri Team Italia Gabrielli, Manuel Pagliani e Michael Ruben Rinaldi (su Oral M3) che prima di ritirarsi a causa di problemi tecnici hanno battagliato a lungo per le posizioni di vertice. Da seguire anche la gara di Luca Marini, vincitore della MiniGP 2011 e esordiente assoluto al CIV.

125 GP: CHI FERMA MORETTI E MAHINDRA?
Per quanto visto al Mugello, Riccardo Moretti sembra avere una marcia in più rispetto agli avversari. Il romagnolo, ex-campione italiano in forze alla moto-novità di questa stagione (l’indiana Mahindra, che tanto interesse ha suscitato nel paddock) ha vinto per distacco il round d’apertura e scatterà da favorito anche a Imola. A contrastarlo, due giovanissimi, che hanno dimostrato di avere i numeri per centrare il podio: parliamo del 14enne toscano Lorenzo Dalla Porta su Aprilia e del 17enne ferrarese Andrea Mantovani, secondo e terzo al traguardo. Da seguire il romano Simone Mazzola, anche lui come Dalla Porta all’esordio nel CIV.

SUPERSPORT: DIONISI, CRUCIANI, TAMBURINI. E POI?
Il campione in carica Ilario Dionisi è il favorito per il primo posto: il laziale avrà dalla sua la voglia di replicare la vittoria del Mugello. Si troverà contro il marchigiano Stefano Cruciani e il romagnolo Roberto Tamburini, rispettivamente secondo e terzo nella gara d’apertura. Tra gli altri, prestazioni da top five sono attese dall’umbro Mirko Giansanti, dal russo Vladimir Leonov e dal campione Stock 600, Dino Lombardi. Nella Moto2, invece, occhi puntati sul bolognese Ferruccio Lamborghini e sul danese Robbin Harms, che cercheranno di rispondere al primo "squillo" di Alessandro Andreozzi, vincitore al Mugello.

SUPERBIKE: NANNELLI E LAI PUNTANO BAIOCCO
Nel 2006 a Imola fu un trionfo Ducati, con la vittoria di Ruben Xaus davanti a Borciani, Brignola e Lucchiari (tutti sulla rossa di Borgo Panigale). Sarà così anche nel 2012? I presupposti ci sono tutti, visti i risultati della prima del Mugello. Il marchigiano Matteo Baiocco ha come biglietto da visita il titolo di campione e la vittoria del round d’apertura. Avrà contro il suo diretto rivale del Mugello, Gianluca Nannelli, secondo, ma anche il milanese Fabrizio Lai, in sella alla Ducati della squadra campione del mondo Althea Racing, terzo al Mugello. Riscatti attesi per motivi diversi da Luca Conforti e da Ivan Clementi.

STOCK 600: RUSSO PER IL BIS, VITALI PER LA VETTA
A Imola cercheranno la vittoria con due motivazioni diverse: parliamo del campano Riccardo Russo, che proverà a replicare l’ottimo primo posto del round d’apertura e del suo compagno di squadra, il romagnolo Luca Vitali, che punterà alla vittoria dopo i 20 punti centrati in Toscana. Tra di loro, pronti ad inserirsi 40 avversari agguerriti: da segnalare, tra questi, il toscano Yuri Menchetti, il campione in carica della Coppa Italia 4T, Luca Oppedisano e lo spagnolo Dakota Mamola (figlio del grande Randy), tutti esordienti in pianta stabile nel CIV e protagonisti assoluti della prima tappa.

STOCK 1000: CORRADI E VELINI, OCCHIO A GOI
Il favorito per la vittoria di tappa, alla luce del risultato del Mugello, sarà Alessio Corradi. Il parmense ha dimostrato di essere tornato ad alti livelli in sella all’Aprilia della Nuova M2 Racing e a Imola uscirà dai box come pilota da battere. A rendergli difficile il week-end ci proverà l’umbro Alessio Velini, ottimo secondo al Mugello con la BMW ma soprattutto il mantovano Ivan Goi. Il pilota Ducati del Team Barni è l’unico dei top rider della Stock 1000 ad aver preso parte all’ultimo round CIV corso a Imola nel 2006: arrivò quarto con la Suzuki. Attenzione anche a Simone Saltarelli, Fabrizio Perotti e poi Dittadi, Lacalendola e Alfonsi.

TUTTE LE GARE IN DIRETTA TV E INTERNET
Domenica la diretta tv inizierà alle 11:30 su Nuvolari (ch. 144 Sky e Digitale Terrestre) con le gare Stock 600 e Stock 1000 mentre su Sportitalia 2 (ch. 226 Sky e Digitale Terrestre) andranno in onda live la Superbike, la 125 Gp/Moto3 e la Supersport/Moto2 dalle 13:45. Anche il round di Imola avrà grande visibilità all’estero grazie a Motors TV (copertura integrale in tutta Europa) e con TenSports, tv indiana che proporrà la classe 125/Moto3. Moto Tv (ch. 237 Sky) manderà in onda le sfide tricolori, in differita, la settimana prossima. Le gare saranno trasmesse anche via internet, in live streaming, sul sito del CIV in collaborazione con Sportube.tv. I video saranno disponibili anche su Youtube all’indirizzo www.youtube.com/civmoto mentre sarà possibile poi seguire il CIV anche su FB (www.facebook.com/civ.tv) e su Twitter (@Civ.tv).

GARE, ORARI E BIGLIETTI
Venerdì alle 10:00 scatteranno le prove libere con ingresso libero in circuito mentre le prime sessioni di qualifiche si correranno nella stessa giornata (altra novità del 2012), dalle 15:00. Sabato, al termine delle seconde libere (dalle 9:55) saranno stabilite le griglie di partenza con gli ultimi turni ufficiali in programma dalle 14:50. Il semaforo rosso della prima gara si spegnerà domenica alle 11:45 con la Stock 600, seguita poi dalle altre sfide. Sabato sarà possibile assistere alle prove (biglietto 10 euro, ridotto 5 euro per tesserati FMI) mentre domenica l’ingresso costerà 15 euro (ridotto 10). Previsto anche un abbonamento per sabato e domenica a 20 euro (ridotto 15).

Civ 2012: Mugello

Civ 2012: Mugello

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , bicilindriche , 1000 , 600 , supersport , pista , superbike , gare , autodromi , piloti , moto2 , moto3 , civ , superstock


Top