Attualità e Mercato

pubblicato il 5 aprile 2012

Vendita Ducati: Mercedes smentisce ufficialmente

Joachim Schmidt ai microfoni di OmniAuto.it al Salone di New York

Vendita Ducati: Mercedes smentisce ufficialmente

Se la stagione dei Saloni motociclistici può considerarsi compiuta, lo stesso non possiamo dirlo per quanto riguarda i grandi eventi a quattro ruote. In questi giorni, infatti, i nostri colleghi di OmniAuto.it sono negli Stati Uniti per partecipare al Salone di New York e l’occasione è stata propizia per cercare di sapere qualcosa in più sull’ormai arcinota questione della vendita di Ducati da parte di Investindustrial.
Tra i tanti nomi di grandi Aziende pronte ad aprire il borsellino per far spese nella Motor Valley, i più accreditati erano quelli di Mercedes e Volkswagen. Come sappiamo, poi, quest’ultima parrebbe aver avanzato concrete proposte di acquisto, attraverso il marchio Audi, identificato come quello più adatto all’interno della grande famiglia di Wolfsburg ad affiancarsi al brand bolognese.

Torniamo a New York, però, dove i nostri colleghi di OmniAuto.it hanno potuto intervistare direttamente i vertici di Mercedes, per chiarire meglio le intenzioni dell’altro colosso tedesco.
"Non siamo interessati a comprare Ducati" ha dichiarato ad OmniAuto.it Joachim Schmidt, vice president Sales&marketing di Mercedes-Benz Cars. Chiamato "Mister Mercedes" – un soprannome datogli da Dieter Zetzsche in persona e che testimonia la sua autorevolezza all’interno dell’azienda tanto che è stato richiamato a lavorare ancora per tre anni dopo la sua pensione – Schmidt ha detto testualmente: "Non siamo interessati a comprare Ducati, con la quale abbiamo un fantastico rapporto di cooperazione che spero continui in ogni caso. Una partnership è però cosa ben diversa dal diventare proprietari ("ownership"). Il nostro lavoro – ha chiuso il tedesco – è e continuerà quello di fare automobili, truck e bus. Nient’altro".

A questo punto la strada sembrerebbe spianata per la rivale Audi che, ricordiamo, dovrebbe aver esercitato un’opzione di acquisto sul pacchetto azionario di Investindustrial, che andrebbe in scadenza tra poche settimane. In ambito finanziario le notizie si rincorrono sempre più di frequente con cifre che oscillano dai 750 agli 875 milioni di euro, accompagnate anche da altre rumours che vedrebbero Audi come acquirente sì ma non di tutto il pacchetto azionario.
Insomma, chiarezza ancora non è stata fatta e notizie certe in positivo ancora non ci sono da nessuna parte. Accontentiamoci di sapere che non sarà Mercedes a piantare la stella sul tetto di Borgo Panigale, e attendiamo nuovi sviluppi.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , bicilindriche , 1000 , curiosità , mercato , personaggi , anticipazione , editoriale , lavoro


Top