Abbigliamento

pubblicato il 28 marzo 2012

AGV lancia PistaGP, il primo casco su "misura" del pilota

Presentato a Jerez de la Frontera, sarà il casco di Valentino Rossi

AGV lancia PistaGP, il primo casco su "misura" del pilota
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • AGV Pista GP 2012 - anteprima 1
  • AGV Pista GP 2012 - anteprima 2
  • AGV Pista GP 2012 - anteprima 3
  • AGV Pista GP 2012 - anteprima 4
  • AGV Pista GP 2012 - anteprima 5
  • AGV Pista GP 2012 - anteprima 6

E’ stato presentato lo scorso venerdi a Jerez de la Frontera, PistaGP, il nuovo casco AGV Standards che Valentino Rossi ha scelto per affrontare la stagione MotoGP 2012. Il casco è il primo di una nuova generazione che rivoluziona totalmente il modo di progettare i dispositivi di sicurezza; anziché disegnare il casco iniziando dalla calotta esterna, infatti, il progetto prende vita partendo dalla testa del pilota le cui misure sono tradotte in un formato digitale per essere trasmesse ad un calcolatore.

IL PRIMO CASCO SU MISURA DEL PILOTA
Da queste misure parte la progettazione del casco, dall’interno verso l’esterno, introducendo le più moderne tecnologie di progettazione digitale basate sulle metodologie CAE/CAD. In questo modo il casco è "cucito" su misura risultando più compatto e leggero dei precedenti pur offrendo miglioramenti in termini di protezione, ergonomia e comfort. Il casco è progettato per ridurre al minimo l’interferenza nell’uso combinato con la tuta racing e la gobba di protezione mentre il sistema di ventilazione, studiato in galleria del vento e composto da quattro prese d’aria e due estrattori posteriori, oltre a garantire freschezza al pilota aumenta anche la sicurezza passiva del casco, merito di uno spoiler posteriore che si stacca in caso di incidente. La visiera è antigraffio, predisposta per pellicole tear-off con protezione 100% dai raggi UV, dotata di un sistema di sgancio rapido per la sostituzione della stessa e di una vite esterna che riduce il rischio di distaccamento di questa, in caso di incidente.

UN OMAGGIO A GINO AMISANO
Gli interni sono completamente estraibili e lavabili; all’interno del casco sono presenti anche una cuffia in lycra traforata, preformata in un pezzo unico e senza cuciture nelle zone più sensibili per non infastidire il pilota e dei guanciali 3D con trattamento igienizzante e paranuca integrato che aumentano il comfort e garantiscono l’isolamento acustico. Il peso del PistaGP è di 1.250g nella taglia M, ma, essendo studiato su misura per il pilota, il suo peso può variare a seconda delle taglie, disponibili dalla XS alla XXL. Soddisfatto Valentino Rossi, pilota di riferimento AGV e capostipite del progetto. Gli fa eco Lino Dainese, Presidente di Dainese ed AGV che dedica il progetto a Gino Amisano, scomparso il 30 giugno 2009: "Considero il PistaGP un omaggio a Gino Amisano, un imprenditore che ho stimato per la sua capacità di innovare, per i primati che ha stabilito, per lo spirito competitivo con cui ha affrontata ogni sfida", sono state le sue parole.

Autore: Redazione

Tag: Abbigliamento , motogp , pista , abbigliamento , personaggi , caschi , tecnologia , piloti , personaggi famosi


Top