Sport

pubblicato il 13 marzo 2012

Tourist Trophy 2012: "IL" privato

Il superprivato Ian Mackman vuole di più!

Tourist Trophy 2012: "IL" privato
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Tourist Trophy 2012: Ian Mackman - anteprima 1
  • Tourist Trophy 2012: Ian Mackman - anteprima 2

Riprendiamo a parlare di Tourist Trophy 2012, ma questa volta lo facciamo con il più forte dei piloti privati, Ian Mackman. Il privatissimo ha dichiarato di voler entrare nella top 6 quest'anno, visto che l'anno scorso è rientrato nella top 10. Nella Supersport, infatti, ha chiuso nono in Gara 1, ed ora ha espresso tutta la sua volontà di ottenere qualche risultato in più, e magari avvicinarsi di molto al podio.

"Il TT è l'unica gara della stagione per me, ed ho iniziato a correre proprio perchè ho scoperto il TT, e tra l'altro la scorsa stagione ho finito nella top 10. Spero di poter migliorare per questo 2012. Mi piacerebbe terminare nella top 6 e mi auguro che la nuova moto possa aiutarmi in questo. La Kawasaki ZX10R è più potente della Suzuki GSX-1000R, quindi spero che fosse questo l'ingrediente che mi è mancato l'anno passato". - ha dichiarato Ian Mackman – "Il mio primo obbiettivo è quello di insidiare la barriera dei 125 mph, visto che gli ultimi tre Tourist Trophy mi sono fermato a 124,5 mph. Il punto dove devo migliorarmi è sicuramente nella parte della Montagna. Con, e lo spero, un buon numero alla partenza, sarò in grado di 'seguire' i piloti più forti e dunque di migliorarmi. Stranamente il punto dove soffro di più è tra Ginger Hall e Ramsey; solitamente passo la maggior parte del tempo a maledirmi perchè prendo le traiettorie sbagliate, ma poi quando torno nel paddock e guardo i tempi di settore, non sono molto lontano dagli altri. Questo da un'idea di quanto il TT possa essere 'ingannevole'".

Se guardiamo il passato di Mackman, possiamo capire chi possa essere. Da quando ha iniziato a correre al TT di Man, nel 2007, ha effettuato 24 gare e ne ha terminate ben 22. 13 di queste sono state concluse nella top 20 e il suo best lap è di 124.527 mph. Una delle sue qualità poi, è la costanza, visto che gira sempre con gli stessi tempi.

La moto con cui correrà, la Kawasaki ZX-10R, è la moto con cui ha corso Dan Kneen la scorsa stagione nella Superstock, moto che permise a Kneen di girare in 127 mph e di conquistare il settimo posto. Per la Monster Energy Supersport, Ian avrà a disposizione una Kawasaki ZX-6R. Nulla di definito poi, ma forse quest'anno, Ian potrebbe anche debuttare all'Ulster GP.

Paul Phillips, TT e Motorsport Manager, Isle of Man Government ha così commentato: "Ian è esattamente il pilota tipo per il campionato dei privati. Il TT può ancora essere identificata come quel tipo di gara dove anche dei piloti che non hanno supporto ufficiale, possono dire la loro, e trovarsi gomito a gomito con team importanti. Ian ha debuttato nel 2007, e da allora è solo che cresciuto, vedremo cosa farà quest'anno. E' da tenere d'occhio".

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , supersport , pista , superbike , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , tourist trophy , superstock , tourist trophy 2012


Top