Sport

pubblicato il 7 marzo 2012

Tourist Trophy 2012: le gare di Michael Dunlop

Quattro moto per cinque classi

Tourist Trophy 2012: le gare di Michael Dunlop
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Tourist Trophy 2012: Michael Dunlop - anteprima 1
  • Tourist Trophy 2012: Michael Dunlop - anteprima 2
  • Tourist Trophy 2012: Michael Dunlop - anteprima 3

Parliamo di uno dei piloti più forti del Tourist Trophy, Sir Michael Dunlop. L'anno passato corse con il Paul Bird's Motorsport Team su Kawasaki ZX-10R, nelle categorie Superbike Dainese, Royal London 360 Superstock e Poker Stars Senior TT, vincendo la R.L. 360 Superstock, mettendosi dietro John McGuinness e Guy Martin.

Il pilota nordirlandese, fratello di William e figlio di Robert prenderà naturalmente parte al TT 2012, e lo farà in tutte le classi. Correrà con il proprio team quest'anno, il Michael Dunlop Racing Team, con il supporto della squadra McAdoo. Nella Monter Energy Superport guiderà una Suzuki GSX-R600, nella Dainese Superbike e nella PokerStars Senior avrà una Honda CBR1000RR Fireblade preparata da Hunts Motorcycles, e nella Royal London 360 Superstock, avrà a disposizione una Kawasaki ZX-10R. La quinta classe a cui Dunlop prenderà parte, è la Supertwin, nella Lightweight Race, la gara che precede la classe Senior TT nella giornata di venerdì; la moto scelta è la Kawasaki ER-6. La livrea scelta poi, non sarà quella viola e turchese, quella classica di McAdoo, bensì una colorazione bianca e nera, con del viola e del turchese di contorno.

Chi ama il TT dell'Isola di Man, sa chi è Michael Dunlop, ma "rinfreschiamo" la memoria delle sue partecipazioni a questa gara di road race. Michael vede il suo debutto nel 2007, ma è l'anno successivo che chiude 10imo con una discreta media di 124.773 mph nella Senior. Nel 2009 vince la Supersport, e come già detto, nel 2011, la R.L. 360 Superstock. Il pilota di Ballymoney può vantare il settimo tempo più veloce della storia del Tourist Trophy, con una media di 130.213 mph (tempo stabilito nel 2011), e ben sette podi.

Michael Dunlop: "Come tutti sanno, sarò un osso duro come al solito. E' stato molto stressante mettere tutte le cose insieme, prepararsi, e se lo si fa da soli, senza supporto, è ancora più difficile. Ho dovuto investire molto per avere le moto giuste, competitive, e stiamo ancora cercando un paio di sponsor che possano aiutare, ma sono sicuro che tutto andrà per il meglio, e con qualche vittoria. E' un approccio diverso, ma alcuni come Martin Marlow, Gerard Rice, Seamus Byrne e Mark Dunne, sono ancora con me come sponsor personali, e poi ho un paio di nuovi sponsor come Elas e Minimix Concrete. Quanto a Winston McAdoo, come sempre ha dei piloti fortissimi, e se non lo erano, li ha fatti diventare grandi. Ero un ammiratore di Bob Jackson e basta guardare Ryan Farquhar, Ian Hutchinson e Conor Cummins. La nostra collaborazione porterà buoni frutti, perchè il team vuole vincere, esattamente come lo voglio io".

Paul Phillips, TT e Motorsport Manager, Isle of Man Government: "Michael è uno dei piloti giovani più veloci del TT, ed è uno dei rider più completi, e che può vincere in ogni classe se nella giornata giusta. Negli ultimi anni è diventato una delle star del TT e il prossimo giugno, farà del suo meglio per inserire altri risultati nel suo CV".

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , bicilindriche , 1000 , quadricilindriche , 600 , supersport , superbike , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , tourist trophy , superstock , tourist trophy 2012


Top