Sport

pubblicato il 6 marzo 2012

Tourist Trophy 2012: ecco la Mugen Shinden!

Sarà John McGuinness a guidarla. Il prossimo week-end i test

Tourist Trophy 2012: ecco la Mugen Shinden!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Tourist Trophy 2012: Mugen Shinden - anteprima 1
  • Tourist Trophy 2012: Mugen Shinden - anteprima 2
  • Tourist Trophy 2012: Mugen Shinden - anteprima 3
  • Tourist Trophy 2012: Mugen Shinden - anteprima 4
  • Tourist Trophy 2012: Mugen Shinden - anteprima 5
  • Tourist Trophy 2012: Mugen Shinden - anteprima 6

Circa due settimane fa, parlando del Tourist Trophy 2012, avevamo parlato della partecipazione della Mugen Honda nella classe SES TT Zero, la categoria riservata alle moto elettriche. Come già sapete, l'anno scorso fu Michael Rutter su MotoCzysz (Segway Racing MotoCzysz Team) a vincere, pilota che fermò il tempo in 22’43"680 con una media di 99.604 miglia orarie. Ora finalmente è stata svelata la moto, e altro non è che la Honda RC-E presentata la Tokio Motor Show 2011, opportunamente rivista in diversi punti e particolari.

La MotoCzysz, la Lightning e tutte le altre, se la vedranno dunque con un costruttore di altissimo livello, che farà di tutto per portare a casa i 10.000£ messi in palio dal Governo dell'Isola di Man, qualora si superasse la media delle 100 mph.

IL PILOTA? SIR MCGUINNESS!
E come fare per battere un limite del genere? Semplice, se si ha un ottimo prodotto di base, basta prendere il miglior pilota in circolazione! E chi, se non John McGuinness, pilota che può vantare ben 17 vittorie al TT, e che solo l'anno scorso ha collezionato un primo posto nella Senior TT e nella Dainese Superbike. John proverà la moto in Giappone nelle giornate del 9, 10 ed 11 marzo, quindi presto avremo un responso sul "come va".

Intanto la moto è stata presentata lo scorso fine settimana in occasione della 50esimo anniversario della pista di Suzuka, dove ha girato con i collaudatori. La Mugen Shinden (che vediamo nelle immagini) nasconde sotto le carene in fibra di carbonio, un propulsore elettrico capace di 122 CV, con un peso di 573 Libre, ovvero 259,9 Kg. Purtroppo non si sa molto, se non che la moto utilizzi una forcella Showa e l'impianto con pinze frenanti della Nissin. Inutile dire che la Mugen ha già manifestato un interesse alla partecipazione dei campionati per le moto elettriche, sia quello FIM, che quello del TTXGP.

In un intervista al Morecambe Football Club, John McGuinness aveva così dichiarato: "Non sono ancora riuscito a provare la moto per ora. Riuscirò però a vederla a breve, ma dalle foto sembra fantastica. Seguo le gare delle moto elettriche da un paio d'anni ed è da un po' che voglio prendere parte a questi tipi di competizioni. Ci sono altre moto molto concorrenziali che fanno parte di questa categoria, e penso che ci sarà competizione quest'anno, soprattutto visto il premio per chi supererà i 100 mph".

John Shimmin, Government’s Economic Development Minister dell'Isola di Man, ha così commentato: "Avere la Mugen nella classe SES TT Zero, darà un boost alle credenziali tecniche dell'Isola di Man. Siamo estremamente felici che il team Mugen abbia scelto il TT per debuttare con la moto, e soprattutto con John McGuinness come pilota, rider che darà ulteriore interesse alla gara".

La Mugen Shinden a Suzuka

La Mugen Shinden a Suzuka

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , pista , personaggi , gare , automatiche , piloti , personaggi famosi , emissioni zero , tourist trophy , ttxgp , tourist trophy 2012


Top