Attualità e Mercato

pubblicato il 23 febbraio 2012

Rca e carburanti, che succede in Parlamento

Ecco le ultime novità del Decreto liberalizzazioni

Rca e carburanti, che succede in Parlamento

È la commissione Industria al Senato la protagonista di queste ultime ore, perché sta analizzando il Decreto liberalizzazioni. Poi la parola passerà all’Aula. Anzitutto, è stato approvato l’emendamento lesioni. La cosa interessa moltissimo i motociclisti: perché siano rimborsabili le lesioni di piccola entità, o si hanno in mano riscontri attraverso accertamenti clinici e strumentali, oppure zero indennizzo. Lamentare il dolore non basterà più. Una sconfitta per i medici legali.

RISARCIMENTO SPECIFICO
Per quanto riguarda il risarcimento specifico, su cui vi anticipammo nei giorni scorsi, la commissione Industria boccia il comma 2 dell’articolo 29 del Decreto liberalizzazioni, che prevedeva una formula così sintetizzabile: o fai riparare il veicolo in una carrozzeria convenzionata (e avrai il 100% del rimborso); oppure l’Assicurazione verserà solo il 70% dell’indennizzo monetario. Una vittoria per i carrozzieri.

OK ALLA SCATOLA NERA
In caso d'installazione sul veicolo di una scatola nera (previa verifica del mezzo da parte delle Compagnie) ok agli sconti sulla Rca: non è chiaro se la regola riguardi solo le auto, o anche le moto. Non è passata invece la proposta di uno sconto in cambio dell’installazione di un sistema che legga l’alcol nel sangue.

È stata eliminata la commissione sul pagamento del rifornimento con carta di credito e bancomat fino a un importo di 100 euro, proprio come volevano i sindacati dei gestori.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , curiosità , anticipazioni , carburanti , lavoro , etilometro , assicurazione , bollo


Top